Per gli spazi casalinghi Capsule Hobby di De’Longhi

Tra le ultime novità a catalogo, il termoventilatore Capsule Hobby arriva in casa De'Longhi, proprio mentre il gruppo segna una crescita a doppia cifra per i prodotti di climatizzazione, nonché ricavi preliminari conseguiti nel 2020 superiori alle aspettative per circa 2.353 milioni di euro (con una crescita attorno al 12%). Questi i risultati finanziari diffusi a fine gennaio dal Gruppo De’ Longhi, tra i principali player globali nel settore del piccolo elettrodomestico, presente in più di 120 mercati nel mondo con oltre 8.500 dipendenti, focalizzato sulle Small Domestic Appliances tramite i quattro brand, Kenwood, Braun, Ariete e appunto De'Longhi. Il marchio italiano con sede a Treviso ha alle spalle quasi 50 anni di storia nel mondo del caffè, del comfort, della cucina e della pulizia della casa.

“Questo sarà per noi un anno di continuità negli investimenti in marketing e comunicazione e nel rafforzamento della nostra struttura organizzativa e commerciale a sostegno della continua innovazione di prodotto e di una crescita sostenibile” si legge nella dichiarazione dell'amministratore delegato Massimo Garavaglia, che conferma il trend positivo aziendale, “pur in presenza di uno scenario macroeconomico di forte complessità e instabilità”.
Quanto al nuovo termoventilatore compatto di piccole dimensioni (28x27 cm e 1,5 chili di peso), Capsule Hobby è adatto a riscaldare gli spazi casalinghi in cui viene agevolmente trasportato (fino a 70 metri quadrati grazie ai suoi 2.400 W), ma è dotato anche di una funzionalità per la ventilazione estiva, nonché di un sistema di protezione IP21 contro la caduta di gocce d’acqua e di una sicurezza elettronica che ne garantisce lo spegnimento automatico in caso di caduta o ribaltamento.

A parlarcene nel dettaglio è il brand manager De’Longhi Marketing Italia, Francesco Mazzucco. “Capsule Hobby viene distribuito in tutti i punti vendita della distribuzione elettronica di consumo nelle realtà di distribuzione DIY e nei pure player web. Rientra nella categoria dei termoventilatori che è la categoria più rilevante in termini di business del riscaldamento per il marchio De'Longhi”.

In generale, il mercato dei termoventilatori a valore, in Italia, rappresenta il 76% del mercato del riscaldamento composto anche dalle categorie dei radiatori ad olio e dei convettori. All'interno del mercato dei termoventilatori nell'ultima stagione De'Longhi ha raggiunto un 33,4% di quota di mercato confermandosi riferimento di mercato nella categoria. De'Longhi in realtà è un marchio multispecialista che lavora nelle categorie comfort, caffè, homecare e cottura. “Nonostante oggi il primo business per l'azienda sia quello che riguarda le macchine da caffè, per il brand la cura del comfort delle abitazioni (condizionamento portatile, deumidificazione e purificazione, riscaldamento) rimane un importantissimo focus aziendale anche perché il riscaldamento rappresenta la categoria di prodotto con cui è nata in Italia l'azienda. Dal punto di vista della comunicazione cerchiamo sempre più di aiutare il consumatore finale nella scelta spiegando le funzionalità e particolarità di ogni categoria di prodotto. Spesso il consumatore ha un'esigenza, ovvero riscaldare delle porzioni della propria casa o più in generale degli ambienti in cui vive, ma non riesca a capire quale tipologia di prodotto scegliere. Per questo motivo nei punti vendita ogni prodotto è accompagnato da un materiale che spiega in modo veloce ed intuitivo quale tipo di calore è in grado di emettere”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome