Prénatal e Leroy Merlin testano ufirst, l’app per gestire le file

Toys Center_Prénatal Macerata (4)

Con la riapertura dei punti di vendita sul territorio italiano, le insegne si stanno attrezzando per favorire tutti gli accorgimenti per la sicurezza dei clienti e dei collaboratori. Tra le criticità che si dovranno affrontare c'è anche quello della razionalizzazione delle code. Per questo motivo Prénatal sta testando un nuovo strumento di servizio sviluppato con l’obiettivo di garantire la tranquillità di acquisti sempre più sicuri. In alcune strutture della rete sarà infatti sperimentata l'app ufirst, già testata da Esselunga, che consente agli utenti di gestire le file davanti ai negozi.

L'applicazione, scaricabile su smartphone o computer, invia un biglietto elettronico in pochi secondi: dopo aver scelto sede e servizio, viene assegnato un numero per accedere al punto di vendita, mentre una notifica avvisa quando è giunto il proprio turno.

Questa prima fase di sperimentazione permetterà di valutare dati e insight utili in modo da sviluppare e strutturare piani futuri.

Iniseme a ufirst, Prénatal ha messo a punto diverse iniziative tra cui la possibilità di gestire le liste nascita online ma anche il servizio drive-in, attivo in molti store, con ordine seguito da un personal shopper e ritiro in tutta sicurezza alle porte dei negozi.

Anche Leroy Merlin ha scelto ufirst per gestire il distanziamento sociale e l’accesso all’interno dei propri punti vendita. La prima fase di test è stata avviata in alcuni negozi in Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio e Campania (nei negozi di Solbiate Arno, Lissone, Curno, Bologna, Roma Laurentina e Torre Annunziata) ma si sta valutando l'estensione del servizio su tutta la rete dei 49 punti di vendita presenti sul territorio. L'app permette ai consumatori di geolocalizzare e visualizzare il negozio di interesse e staccare virtualmente il numero per la fila. Chi non possiede l'applicazione potrà riservare il proprio posto in fila semplicemente comunicando al personale posto all’ingresso, grazie al servizio di concierge, il numero di cellulare. Una volta registrati il sistema invierà in automatico un sms con lo stato di avanzamento della propria posizione in fila e, in prossimità del proprio turno, una notifica con l’indicazione di recarsi all’ingresso.

“Da sempre siamo un’azienda fortemente votata all’innovazione e siamo convinti che la sfida che ci ha messo di fronte il Covid-19 possa trasformarsi in un’opportunità per accelerare verso la ricerca di soluzioni all’avanguardia, che migliorino sempre di più l’esperienza dei nostri clienti”, dichiara Malehk Goudjil, chief information officer Leroy Merlin Italia.

Matteo Lentini, managing director di ufirst, aggiunge: “La Fase 2 con la riapertura anche degli esercizi commerciali è un momento davvero importante in questa situazione di emergenza non solo sanitaria ma sempre più anche economica. Siamo particolarmente orgogliosi di poter offrire il nostro servizio anche in una realtà retail innovativa come Leroy Merlin, che mette al centro della propria strategia la sicurezza dei propri clienti ma anche dei propri dipendenti”

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome