Realtà virtuale per la formazione del personale Walmart

Il colosso della distribuzione Usa addestra i dipendenti con sistemi VR, così possono imparare a usare nuove tecnologie o affrontare eventi particolari negli store

La realtà virtuale è uno strumento che Walmart utilizza nei processi di formazione del personale. In particolare i collaboratori del colosso retail Usa sono formati in tre aree principali: nuove tecnologie, competenze trasversali (come l’empatia e il servizio clienti) e conformità. L’allenamento con VR si è rivelato particolarmente utile per imparare a usare le tecnologie innovative e i nuovi servizi ancora prima che giungano negli store.

Per esempio, la realtà virtuale è oggi utilizzata per l’addestramento su come funzionano le nuove unità Pickup Tower nei negozi, gli enormi locker “automatici” dove ritirare la merce acquistata online: entro fine anno le installazioni arriveranno a quota 1.700. La realtà virtuale consente dunque agli addetti di essere addestrati prima ancora che le torri siano montate e non è necessario nessun insegnante.

Dai manager a tutti i dipendenti e collaboratori di Walmart

Per Walmart l’utilizzo della realtà virtuale non è certo una novità: nel 2017 è stata adottata con l’obiettivo di aggiornare la formazione manageriale nelle sue 200 Walmart Academies a livello nazionale. Visto l’enorme successo del programma, lo scorso anno la società ha annunciato altre iniziative di VR per trasformare il modo in cui i consumatori acquistano i prodotti. Ha così portato la realtà virtuale in tutti i negozi negli Stati Uniti per fornire lo stesso livello di formazione a più di 1 milione di collaboratori in 5.000 store.

Questa modalità è diventata quindi una parte fondamentale del percorso di apprendimento e sviluppo dei dipendenti di Walmart. Tramite la VR tutto il personale ha accesso allo stesso addestramento dei manager e dei responsabili di reparto, compreso chi lavora nei magazzini o nei negozi e che quindi interagisce maggiormente con i clienti.

Anche l'apprendimento è un'esperienza

Walmart realtà aumentata

Per creare, gestire e implementare la formazione virtuale relativa a tutti gli aspetti delle operazioni del negozio, Walmart sfrutta la piattaforma StriVR. Attraverso tale piattaforma è anche possibile monitorare chi e come utilizza la VR, e avere un’analisi dei comportamenti e degli schemi comuni che si presentano durante l’addestramento. L’aspetto davvero interessante della realtà virtuale, sostiene il management Walmart U.S. Academies, è la sua capacità di rendere l’apprendimento esperienziale. Questo perché quando si guarda un modulo attraverso il visore, il cervello sembra che stia effettivamente sperimentando una situazione reale. Walmart ha notato che l’addestramento tramite VR aumenta la fiducia, migliorando nel contempo i punteggi dei test dal 10 al 15 percento.

La formazione verrà erogata tramite 17.000 visori Oculus Go disponibili negli store entro la fine dell’anno. La piattaforma di StriVR propone contenuti realistici, ripetibili e scalabili, che aiutano gli utenti ad acquisire le informazioni più rapidamente e a ricordarle meglio. I moduli StriVR progettati per Walmart si concentrano sul servizio clienti in store.

La simulazione del prodotto, la prima lezione mai costruita, ha per esempio presentato ai tirocinanti manager un banco di verdure fresche male organizzato e sormontato da dispenser di sacchetti di plastica. Questi scenari possono essere correlati alla gestione, al servizio clienti e naturalmente a tutti gli eventi straordinari di vendita.

Realtà virtuale per preparare il personale al Black Friday

Tra i vari scenari che i dipendenti potrebbero incontrare durante il lavoro, c’è anche il caos del Black Friday, il giorno di shopping più impegnativo dell’anno negli Stati Uniti. La simulazione in VR ha lo scopo di mettere i dipendenti sul campo permettendo loro di adattarsi alla pressione, al rumore e alle aspettative degli acquirenti del Black Friday per guadagnare consapevolezza “situazionale” prima del grande giorno. Nella demo di formazione VR sul Black Friday, i dipendenti si trovano nel mezzo di uno store pieno di clienti. Gli acquirenti passano in tutte le direzioni, mentre spingono i loro carrelli pieni di merce. Un facilitatore di formazione può sospendere l’azione, dando al tirocinante il tempo di chiedere o rispondere alle domande sulla scena che si svolge attorno. Altre clip di allenamento insegnano come identificare rapidamente gli errori sugli scaffali, come pulire correttamente eventuali versamenti di prodotto sul pavimento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome