Succhi freschi preparati al momento, un servizio di valore

Il servizio, anche se automatico, può portare valore nei reparti dei punti di vendita, non fa eccezione quello ortofrutta dove una tendenza in atto da qualche anno si sta consolidando e permette di intercettare le richieste di un cliente, spesso giovane, che cerca del valore aggiunto dai prodotti che sta acquistando. Stiamo parlando in particolare della presenza, sempre più costante, di macchine spremiagrumi automatiche per realizzare succhi freschi al momento.

Per questo abbiamo provato a capire di più di questo trend dalle parole di un produttore, Zumex, focalizzato sulle macchine automatiche di spremitura degli agrumi, nato nel 1985 a Valencia, con fatturato 2017 di 35 milioni di euro (1 milione reinvestito in ricerca e sviluppo) e oltre 80mila installazioni in oltre 100 Paesi del mondo, Italia compresa.

L’innovazione che ha portato sul mercato è stata la spremitura a freddo, che permette l’estrazione del succo dagli agrumi senza che questo vada a contatto con la buccia, un elemento di grande interesse sia per quanto riguarda le esigenze del food service sia nel mondo retail.

“Inizialmente si è sviluppato il mondo horeca -ci ha detto Cristian Papararo, market development manager, Italy & South Europe di Zumex- bar ristoranti e hotel, ma negli ultimi dieci anni abbiamo iniziato ad avere un successo clamoroso nel retail, in particolare nord Europa, paesi come Olanda e Belgio sono stati pionieri delle macchine spremiagrumi nei reparti ortofrutta dei supermercati. Lì abbiamo iniziato a sviluppare il modello di business che poi abbiamo esteso in tutta Europa. La svolta è avvenuta più di due anni fa quando abbiamo vinto il tender con Mercadona, una catena di oltre 1.630 punti di vendita in Spagna, il 20% di quota di mercato. Questo ha portato allo sviluppo del consumo di succo di arancia fresco all’interno degli store e numerosi progetti sono partiti con altre insegne spagnole”.

“Possiamo spremere qualsiasi tipologia di agrume -continua Cristian Papararo-, grazie a tre sistemi di spremitura: da 65 mm, adatto a spremere limoni, lime e mandarini, il kit standard che spreme arance fino a 82 mm e un kit per agrumi di dimensioni più grandi, come pompelmi, che arriva fino a 95 mm di diametro”. Zumex fornisce un servizio completo, che va oltre la semplice macchina spremiagrumi, si passa infatti dalla formazione del juicer che lavora con le macchine spremiagrumi, fino alla collaborazione nella creazione del concept di ciascun locale, attraverso lo studio dello spazio, l’individuazione delle sue esigenze specifiche e la definizione degli accessori necessari a offrire il servizio di succo fresco.

Tra i prodotti proposti da Zumex per il mondo retail si parte con la linea Versatile, ideale per dimensioni e costi per negozi di prossimità e convenience store. Gli altri prodotti, con maggiori prestazioni, fanno parte della linea Speed, self service, che si divide in Speed Up e Speed S Plus, sia carrellati sia da banco, pensati anche per l’integrazione nell’arredamento già dal progetto del reparto o posizionabili in appositi corner. La soluzione carrellata è più versatile, si può posizionare anche temporaneamente e può anche essere fornita di portabottiglie. La macchina Speed S Plus, che è il top di gamma, ha un filtro automatico un gruppo di spremitura estraibile in monoblocco che è un sistema brevettato da Zumex, l’operatore lo può rimuovere in soli 10 secondi, il rubinetto è rivolto verso il cliente ed è stato sviluppato un mobile più ampio per contenere più rifiuti.

Zumex non si ferma alla spremiagrumi ma ha immesso sul mercato anche una centrifuga Multifruit per estrarre i succhi anche da frutta e verdura, che lavora a doppia velocità da 3.500 e 4.500 giri minuto, richiesta nel mondo retail anche per gestire le eccedenze ortofrutticole e contenere così gli sprechi alimentari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome