Tannico apre il suo primo Wine Bar

Nel cuore del Design District di Milano, Tannico debutta con il primo Wine Bar realizzato in via Savona 17. La struttura è divisa in due sale dal color petrolio, scelto perché evoca le atmosfere londinesi ma anche i toni del brand. L'offerta si articola in oltre 500 etichette e circa 30 referenze in mescita tra bianchi, rossi, rosé, bollicine e vini naturali. Sarà inoltre presente una sezione di vini rari delle cantine più leggendarie e delle annate storiche al calice, come ad esempio Gravner e Sassicaia, spillate a rotazione con il sistema di mescita Coravin. In menu, visionabile a questo sito, trovano spazio anche i cocktail classici e qualche birra artigianale e sidro.

Lo store sarà aperto dall’ora dell’aperitivo fino a chiusura, propone una cucina creativa e “a tratti brutalista con una forte attenzione alle materie prime e alle stagionalità -come spiega l'azienda-. Una formula che rompe gli schemi della cena classica fatta da tre portate e che lascia la libertà di abbinare piatti più strutturati serviti in porzioni più piccole a verdure particolari, pesce, carne e foie gras, così da provare più cibi saltando da uno all’altro senza una regola precisa”.

Spazio a incontri e approfondimenti

Il locale si presta anche per incontri specifici e per i corsi della Tannico Flying School dedicati a chi vuole avvicinarsi al mondo del vino. Nel corso dell'anno saranno, inoltre, organizzate le Master Experience per degustazioni indirizzate ai più appassionati: verticali delle annate vintage delle grandi Maison e grandi vini a confronto, accompagnate da piatti cucinati dalla Chef e abbinati dai Wine Specialist del Tannico Wine Bar.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome