#TasteTomorrow: l’evoluzione dei reparto pane e pasticceria

#Bakery2021 Quali le nuove parole e i trend nell'evoluzione dei reparti pane e pasticceria?Alcune risposte sono state date durante il convegno, alla sua terza edizione, #TasteTomorrow in-store L’evoluzione dei reparti pane e pasticceria, organizzato da Gdoweek e Mark Up in collaborazione con Puratos e moderato da Cristina Lazzati.

 

I trend da seguire

Dopo i saluti di Alberto Molinari, general manager di Puratos, Valentina Bianchi, marketing manager del gruppo, ha raccontato i trend più significativi nel new normal, tra cui al top la salute, tradotta, per il pane, in prodotti più ricchi di fibre, realizzati con lievito #madre e arricchiti di grani particolari, mentre per la pasticceria in prodotti golosi ma con poco zucchero e grassi.

Tra i nuovi elementi da sottolineare il concetto di salute intestinale, definita come happy gut, collegato al sistema immunitario, nuovo mantra dei consumatori

Anche la sostenibilità, secondo i dati della ricerca #TasteTomorrow, è destinata a diventare un tema sempre più importante da declinare in termini di

  • packaging
  • ingredienti locali
  • equa retribuzione

 

Come sono cambiate le categorie in-store

Come ha sottolineato Patrick Fontana raccontando quanto emerso dalla ricerca qualitativa sull'evoluzione della categoria in gdo realizzata da Mark Up e Gdoweek, il reparto ha retto a tutte le interferenze della crisi sanitaria 2020.

Patrick Fontana, Gdoweek, Mark Up, #TasteTomorrow L'evoluzione dei reparti pane e pasticceria

Semmai i retailer sembrano più pronti e propositivi nella reazione e nella gestione del new normal a livello di panetteria. Soffrono un maggiore ritardo creativo e strategico nell'ambito della pasticceria. Qui la distintività e la capacità di competizione verso gli artisti artigianali di quartiere è ancora da impostare. Una sfida che con il know how specifico di Puratos anche nel dolce, anche nel fresco, si può intraprendere e rendere efficace in tempi abbreviati.

Le esperienze dirette dei retailer

Luca Fumagalli, responsabile pane, pasticceria e ristorazione di Carrefour Italia, ha sottolineato, insieme a Tina Santato, retail & QSR manager di Puratos, la necessità di creare partnership per realizzare progetti vincenti e distintivi

Vinhood, con Marco Fregonese, ceo e co-Founder, e Laura Trivillino hanno mostrato come l’innovazione passi dal gioco, modalità anche per spiegare le caratteristiche dei prodotti in maniera facile e coinvolgente, creando profili per ogni “Di che pane sei?”

Daniele Furlani, direttore acquisti freschissimi di Conad, ha sottolineato come l’assortimento del reparto pane prevede una segmentazione che comprende pani artigianali, pane precotto e pane autoprodotto in store, mentre cresce la mdd Conad

Per Marilena De Leonibus, coordinatore bakery freschi tradizionali di Iper, La Grande i, è la qualità delle materie prime, a partire dal lievito madre liquido, l’elemento base di partenza, creando allestimenti d’impatto nei negozi che coinvolgano i cinque sensi

Infine, Giovanni Panzeri, Chief Commerciale Officer di Gorillas, ha spiegato i piani di sviluppo del nuovo player di Quick Commerce, le cui parole chiave sono territorialità, iperlocalismo e stagionalità

 

#TasteTomorrow in-store: l'evoluzione dei reparto pane e pasticceria

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome