Univendita: vendita a domicilio cresce a doppia cifra

bofrost italia

Cresce il fatturato delle aziende di Univendita, associazione italiana della vendita a domicilio, con un incremento, nei mesi di giugno e luglio, rispettivamente di +30% e +32% in confronto agli stessi mesi del 2019. “Tra marzo e maggio, naturalmente, le vendite fisiche non hanno potuto avere luogo e le aziende hanno saputo mettere in campo soluzioni digitali alternative, mantenendo così un buon 35% del fatturato abituale -spiega il presidente di Univendita, Ciro Sinatra-. Ma era il contatto umano ciò che mancava di più ai nostri clienti, e quando abbiamo potuto tornare alle vendite in presenza la risposta del mercato è stata positiva oltre le previsioni”.

In linea con le normative anticontagio, sono state messe in atto specifiche linee guida che hanno consentito alle aziende associate a Univendita di creare protocolli di sicurezza per i venditori, permettendo di superare le prime diffidenze dei consumatori segnalate nella seconda metà di maggio.

 

 

Allo stato attuale l'associazione registra 4,8 milioni di famiglie servite e una clientela variegata, composta in maggioranza da donne (84,1%).

I soci di Univendita

All'associazione, che aderisce a Confcommercio, conta tra i suoi soci: AMC Italia, Avon, Bimby (divisione di Vorwerk Italia), bofrost Italia, CartOrange, Conte Ottavio Piccolomini, Dalmesse Italia, DES, Fi.Ma.Stars, Folletto (divisione di Vorwerk Italia), Just Italia, Nuove Idee, Ringana Italia, Starline, Tupperware Italia, Uniquepels Alta Cosmesi, Vast & Fast, Witt Italia. Il settore (fonte: Format Research, marzo 2017) rappresenta il 46% del valore dell'intero comparto della vendita diretta in Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome