A Milano è arrivato Pop Up. Il primo temporary restaurant

Produttori

Co-marketing in versione pop-up, è l'interessante iniziativa milanese che inaugura un ristorante a tempo: Pop Up -fino al 30 novembre- in via Tortona 32, a Milano.


Allestito all'interno di una ex officina, Pop Up restaurant ha caratteristiche originali, sia in termini di location sia di creatività. Lo spazio è caratterizzato da un'area cooking show -allestito in collaborazione con Bestetti e Associati, Bravo Cucine, Baxter e Candy Elettrodomestici- nella quale i pasti sono preparati davanti al pubblico e gli chef sono a disposizione per soddisfare richieste e curiosità sulle ricette proposte.

Gli chef e la “materia prima” appartengono a Convivium Banqueting, azienda fiorentina con alle spalle oltre 25 anni di esperienza in campo alimentare sia come ristorazione sia come catering.
Nintendo, invece, anima un'area ludico-ricreativa dove presenta La Guida in Cucina, il titolo per Nintendo DS che consente di selezionare, preparare e cucinare in modo semplice e pratico più di 250 piatti della cucina internazionale. Sono infatti previsti anche corsi di cucina.

“Siamo particolarmente soddisfatti dell'iniziativa -dice Silvia Sassone, curatrice del progetto e responsabile di Spoon Group, che ha sviluppato l'evento-. L'obiettivo è anche quello di verificare la creazione di un nuovo format dove ogni sigla azienda può interagire con il consumatore”.

Un'experience anche londinese
Un altro pop up (apparso improvvisamente) restaurant è quello che dal 1 novembre e per 80 giorni rimarrà aperto a Londra (fino al 19 gennaio 2009), all'interno della Royal Academy of Art. Si chiama Flash ed è guidato dallo chef Tom Collins. che propone piatti con un tocco californiano, ma anche classici della gastronomia francese. Il tutto prenotabile anche con un click al sito bookflashnow.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here