Carrefour Market urbano: prossimità è sempre più servizio e socialità

carrefour market ti adoro torino 2016

di Raffaella Pozzetti

Il Carrefour Market urbano inaugurato oggi a Torino (un remodelling, con superficie di vendita di 785 mq) amplifica in maniera importante e differenziante la componente di servizio tipica della prossimità. L'intento è palese sin dall'ingresso dello store, che presenta, in entrata, una Blue Box, ovvero un banco dedicato, con un team di 3 persone, che si alternano nel corso della giornata, cui il consumatore può far riferimento per richiedere il servizio di proprio interesse.

carrefour market ti adoro torino 2016
carrefour market ti adoro torino 2016

Spiega Muriel During, capo progetto urbano Carrefour Italia: “Abbiamo negoziato con Europ Assistance la possibilità di offrire ai nostri clienti alcuni servizi, dall'idraulico al tapparellista, dal sarto al calzolaio. Nel corso del tempo, andremo a inserirne altri, come, per esempio quello di babysitting, anche in funzione delle esigenze della clientela locale”.

Nell'offerta è compreso anche un totem interattivo sviluppato con il Comune di Torino, per permettere ai clienti di stampare documenti ufficiali. Le opzioni di servizio non finiscono qui: oltre al classico clicca&ritira, è stato attivato anche il nuovo servizio Lunch Box, per ordinare online un pranzo veloce e ritirarlo in store.

Il format ha anche una vocazione fortemente sociale: affianco allo spazio Blue Box si trova la zona ristoro, dove la clientela può prendersi un caffè e un dolce, ma anche (fra poco) navigare gratis online. L'accento sul servizio si riscontra anche nella scelta assortimentale, con l'ampia scelta di piatti pronti e monoporzione, da consumare sul posto o a casa, tanto nella gastronomia quanto nella pescheria, la cui offerta prevede una cinquantina di referenze fresche giornaliere e una proposta di sushi.

Il format urbano verrà replicato a breve: sono previste altre 4 aperture nel corso di un paio di mesi, più 3 ulteriori aperture sempre in tempi piuttosto contenuti, tutte nel centro nord del paese, in aree urbane di dimensioni variabili: sia piccoli centri (con 30-40.000 abitanti) sia grandi città, come Milano, metropoli nella quale è già prevista a breve l'apertura di un Carrefour Urbano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome