Coop Adriatica restaura il Leone Alato di Venezia

leone alato coop adriatica

Il Leone alato della Scala dei Giganti di Palazzo Ducale a Venezia sarà restaurato grazie alla raccolta punti di Coop Adriatica. L’obiettivo è quello di far coincidere l’inaugurazione dell’opera con la festa di San Marco, il patrono di Venezia, che si celebra il 25 aprile. Elio Gasperoni, vice presidente di Coop Adriatica, che contribuisce ai lavori, afferma: “Il sostegno al restauro di uno dei simboli più significativi di tutto il Veneto rende ancora più forte il legame tra la Cooperativa e questo territorio. All’intervento di recupero della prestigiosa opera d’arte potranno anche contribuire tutti i nostri soci”. Il restauro, che avrà inizio i primi giorni del prossimo anno, prevede tre fasi di lavoro: i sopralluoghi su ponteggio, le indagini a terra della parte retrostante e il restauro vero e proprio. I soci di Coop Adriatica sono 65.000 a Venezia e oltre 340.000 in Veneto. Ognuno di loro avrà l’opportunità di convertire i punti della carta fedeltà in euro e dedicarli al restauro dell’opera.
Il Leone alato. L’opera è il simbolo della città di Venezia. È una scultura in marmo del 1870, realizzata dallo scultore Luigi Borro, che mostra evidenti segnali di degrado e che a settembre ha subìto il cedimento di un'ala. "L'impegno concreto per difendere e promuovere il patrimonio artistico culturale cittadino da parte delle imprese private – spiega il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro - non è solo il segno di una sensibilità verso il bene comune, ma anche un gesto di lungimiranza imprenditoriale e di generosità, che mi auguro sia di esempio per altri".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome