La visita medica si fa al supermercato

Distribuzione

I centri commerciali ambiscono a diventare “centri di soluzioni” per i problemi del cliente-cittadino, quindi aldilà del prodotto: l’offerta di servizi si fa sempre più sofisticata, ad esempio con quelli dedicati alla salute. Da metà novembre, al Portello di Milano - centro commerciale urbano con un superstore Iper (Gruppo Finiper) come locomotiva e una piazza con oltre 30 attività commerciali classiche - il Centro Diagnostico Italiano ha aperto una nuova sede, dove è possibile eseguire prelievi di laboratorio, privatamente e con il Servizio Sanitario Nazionale.

Tra i plus principali, gli orari di apertura continuati -dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.00- e il vantaggio di poter sfruttare anche il sabato mattina (dalle 7.30 alle 12.00) per effettuare dei prelievi. Presso la sede del CDI, inoltre, non manca il poliambulatorio dove, anche su prenotazione telefonica, si eseguono visite di allergologia, cardiologia, dietologia, chirurgia, oculistica, ginecologia, otorinolaringoiatria, urologia.

Non è la prima volta che in Italia, all’interno di un centro commerciale, viene inserita un’area legata alla salute. Il primo centro commerciale a offrire quest’opportunità è stato I Gigli di Campi Bisenzio (Firenze), con un Medical Center, aperto oltre un anno fa, presso il quale sono possibili anche sconti a fronte dell’acquisto di farmaci otc e sop effettuati nella parafarmacia dell’ipermercato Panorama (locomotiva alimentare del centro). Anche il Servizio Dentistico presente in due diversi Ipermercati Auchan (a Rescaldina-Mi e Cesano Boscone-Mi), sta garantendo risultati soddisfacenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome