Retailing, un comparto sempre più difficile: Target potrebbe lasciare il Canada

Il retailer americano Target sta per lasciare il Canada. Dopo aver sviluppato una rete di 133 punti di vendita in due anni, sembra, infatti, che il distributore a stelle e strisce abbia deciso di abbandonare il mercato canadese con in tasca una perdita di circa 5,4 miliardi di dollari. Molte le cause: dalla fluttuazione del cambio tra dollari americani e canadesi al rapporto qualità-prezzo che non rispecchia quello promosso in altri stati (in Canada i prezzi sono più alti) e per il quale Target è conosciuto, fino alla decisione di non implementare l’e-commerce, servizio, invece, promosso dai competitor. La decisione avrebbe anche delle ripercussioni sull’occupazione. L’abbandono del Canada porterebbe voler dire 17.600 persone senza lavoro.



LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome