Rfid, un progetto UE valuta gli scenari applicativi nel retail

Tecnologie

L’identificazione in radiofrequenza è al centro di molteplici progetti di sperimentazione, molti dei quali condotti in ambito istituzionale. Fra questi l’iniziativa Smart, nata in seno all’Unione Europea che da ottobre ha visto entrare nella fase di testing una piattaforma applicativa nata per sviluppare tutte le potenzialità dell’Rfid su larga scala: dalla gestione degli stock alle promozioni, all’ottimizzazione della supply chain.
“Stiamo avviando due test di scenario sulle applicazioni Rfid nel settore retail -spiega Katerina Pramatari, coordinatrice scientifica del progetto Smart-. Il primo comprende il tracking delle giacenze e l’attività di monitoraggio per i prodotti in promozione, in questo caso i bagni schiuma. Nel secondo pilota verrà testato un sistema automatico di sconto per prodotti -la carne nella fattispecie- vicini alla data di scadenza”.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here