Risultati positivi nel 2009 da parte di Riunione Industrie Alimentari

Produttori

Il bilancio dell'anno appena trascorso si è concluso in modo molto positivo per Riunione Industrie Alimentari con un +25% sul fatturato 2008 e superando i 26 milioni di euro.
Su questo risultato ha influito l'acquisizione della società abruzzese Chinook, specializzata nella produzione di salmone, però ha contribuito anche la capacità di innovare la categoria dei prodotti ittici affumicati. A luglio 2009, è stata infatti lanciata la linea di salmone, tonno e spada affumicati cubettati in vaschette bipack da 35g x 2, accolta in modo molto favorevole dal trade. Inoltre per il 2010 si intravedono prospettive interessanti in virtù dell'ampliamento assortimentale. Infatti a fine 2009 è iniziata la distribuzione di due referenze premium del brand francese Palm d'Or e cioè: il Bloc de foie gras canard e il Magret d'anatra affumicato.

“La vocazione aziendale è la ricerca e la distribuzione di prodotti di gastronomia gourmet di alta qualità -conferma Cosimo Gigliobianco Ad di Riunione Industrie Alimentari- quindi le risorse umane ed economiche dell'azienda sono orientate non solo alla vendita, ma alla costante ricerca di prodotti di alto livello da proporre al mercato anche in una confezione diversa dall'usuale, ma atta a soddisfare le esigenze del consumatore, come per esempio i cubetti di pesce in vaschetta. In questa costante ricerca la gdo ci ha finora seguiti comprendendo il nostro impegno e riconoscendo il valore della qualità dei nostri prodotti. Nel 2009 è stato necessario attuare politiche di cut pricing per mantenere le quote di mercato: ne ha patito la redditività, ma sicuramente non la qualità.”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome