Scrambler Ducati Food Factory mette insieme cibo e motori

Ducati Scrambler Food Factory

Coniuga cibo e motori e sigilla la presenza di Ducati nel mondo della ristorazione. A Bologna in via Stalingrado, l’azienda di Borgo Panigale ha inaugurato Scrambler Ducati Food Factory un nuovo locale che mette in vetrina le moto e le espone, come fossero incastonate tra i tavoli del ristorante. Lo store mette insieme dunque il mondo Ducati e la tradizione culinaria emiliano romagnola. Nella struttura di 500 metri quadrati convivono una pizzeria gourmet, un bistrot, uno shop d’abbigliamento e accessori Scrambler Ducati. Lo spazio è inoltre destinato a diventare un punto di incontro, connotato dai diversi ambiti dell’universo Scrambler Ducati: food, arte, musica, fotografia, customizzazione, ed eventi.

Il ristorante. Lo store è stato realizzato all’interno di un capannone anni ’50, un tempo adibito a canapificio. La sala, Ducati-Scrambler-Food-Factoryprogettata dall'architetto Giacomo Migliori, dispone di 130 coperti, e un design contemporaneo di stampo industrial che integra il grigio del cemento “on the road”, il giallo Scrambler, i tubi che richiamano alla produzione e alla fabbrica. La cucina è open space, e c’è un soppalco con trenta posti ideato per meeting riservati. Sulle pareti sono stati predisposti interventi a mano libera, con inserti che richiamano al mondo Ducati, realizzati dal writer e artista modenese Mauro Roselli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome