Secondo Assocasa tiene il mercato dei detersivi

Produttori

“Il mercato è difficile anche se il nostro settore tiene, i driver di sviluppo per i prossimi anni sono sia l'innovazione di prodotto, cui il nostro settore è vocato per definizione, sia un maggiore impegno per la sostenibilità con il necessario supporto di strategie di marketing”.
La dichiarazione è di Vincenzo Vitelli, il presidente di Assocasa che ha presentato i dati dell'Osservatorio del mercato dei detergenti e prodotti per la casa.
Nell'ultimo semestre la spesa per i prodotti del settore “casa” non ha subito flessioni, nonostante il calo generalizzato dei consumi. Il risultato complessivo del +1,3% è stato ottenuto grazie al contenimento dei prezzi da parte dei produttori.


I comparti
Il sottocomparto detersivi - che vale quasi 2 miliardi di euro al consumo - risulta complessivamente stabile (+ 0,1% a valore).
In costante diminuzione i detersivi per lavatrice in polvere (-8,7%), mentre i liquidi continuano con il trend di crescita. Per quanto riguarda i coadiuvanti del lavaggio (700 milioni il fatturato) continua l'espansione (+2.2%) grazie ad un forte contenuto di innovazione sia a livello di formulazione, sia di praticità e risparmio di tempo. Si mantengono dinamici in particolare gli additivi trainati dalle funzioni acchiappacolori, sbiancanti ecc. (+8,3%) e gli ammorbidenti (+4,2%). Altri segmenti in espansione sono i disinfettanti per indumenti (+1,6%).
I prodotti per la manutenzione il cui fatturato si aggira intorno al miliardo di euro, mostrano un leggero rialzo (+0,3%). Da segnalare il lancio di prodotti innovativi nel settore dei deodoranti ambientali. Altri segmenti in espansione sono i pulitori per vetri e, in misura minore, i detergenti per pavimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here