Ahold illustra la propria strategia di crescita

Retail

I 10 punti di vendita che Ahold conta di aprire saranno situati vicino al confine olandese, nello stato del Nord Reno-Westfalia. Boer ha anche aggiunto che intende aprire almeno 50 supermercati Albert Heijn in Belgio e 150 negozi AH to go in Belgio, Olanda e Germania entro i prossimi cinque anni. Un altro obiettivo annunciato è di triplicare le vendite on-line a 1,5 miliardi di euro entro il 2016. Non basta, la società prevede di testare stazioni di ritiro (drive-in), soprattutto negli Stati Uniti e nei Paesi Bassi.

Fidelizzazione
Inoltre, Ahold investirà in sistemi di fidelizzazione per aumentare le vendite di 1-2%. Boer ha detto: "Negli Stati Uniti, abbiamo acquisito esperienza con l'utilizzo dei dati individuali dei clienti per fare offerte individuali. Noi pensiamo che questo può contribuire ad aumentare ulteriormente la fedeltà degli acquirenti in Europa. Le offerte devono diventare individuali e pertinenti." Negli Usa si conta di portare al 40% la quota di private label.

App iPhone
Per raggiungere questo obiettivo il droghiere intende concentrarsi su nuovi media come le applicazioni iPhone. In tal modo, i clienti potranno ricevere immediatamente le offerte speciali dentro il negozio. Infine, Ahold prevede tagli sui costi pari a 350 milioni di euro nei prossimi tre anni senza tagliare posti di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome