Burger King Restaurants Italia apre da oggi gli oltre 220 ristoranti in Italia. La riapertura odierna dei ristoranti segue un periodo a porte chiuse nel quale la catena ha predisposto tutte le misure di sicurezza richieste dalle attuali disposizioni di legge onde rispondere alle nuove regole imposte nella Fase 2: sanificazione dei locali, delle cucine e delle attrezzature più volte al giorno, distanziamento dei tavoli, dispositivi di sicurezza per i dipendenti, percorsi sicuri per i clienti, controllo della temperatura a dipendenti e clienti che accedono ai locali, gel igienizzanti e guanti, oltre a una formazione specifica (in modalità remota o e-learning, e in pre-apertura) che in questi due mesi ha coinvolto tutto il personale.

"Abbiamo messo in atto tutte le procedure necessarie per poter riavviare la nostra catena di ristoranti e riaccogliere i clienti in tutta sicurezza -spiega Andrea Valota, amministratore delegato Burger King Restaurants Italia -. In sala abbiamo ridotto e predisposto i tavoli adibiti alla consumazione distinguendoli da quelli che non possono essere utilizzati in modo da poter garantire le corrette distanze fra i clienti. Oltre a questo, siamo pronti ad aggiungere sui tavoli ulteriori plexiglass laddove necessario".

All'entrata di ogni locale il cliente troverà una postazione di controllo (check-point) con un addetto alla misurazione della temperatura con termometro a infrarossi e alla verifica del corretto utilizzo dei Dpi. Successivamente il cliente potrà sanificarsi le mani, indossare i guanti, e, seguendo un percorso guidato, raggiungere i chioschi digitali per fare l'ordine e pagare anche in modalità senza contatto (contactless). L'ordine verrà comunicato telematicamente in cucina dove verrà prodotto e consegnato al cliente in un sacchetto chiuso con adesivi di sicurezza (safety sticker) attraverso un ulteriore pannello di plexiglass.

Riorganizzazione delle cucine

"Abbiamo riorganizzato anche le cucine spostando i macchinari per garantire il corretto distanziamento tra i dipendenti marcando sui pavimenti e sulle pareti le aree di confinamento delle singole persone -aggiunge Valota-. In alcuni punti di vendita il personale è stato addirittura diviso in gruppi di lavoro distinti per ulteriore sicurezza. Inoltre, abbiamo rinforzato le nostre procedure di igiene e sicurezza già molto rigide: ad esempio tutto il personale, oltre a indossare maschere e guanti, deve lavarsi le mani ogni mezz’ora. Mi preme sottolineare, infine, che per primi abbiamo predisposto una app, disponibile da quest’estate, che consentirà ai nostri clienti direttamente dallo smartphone di riservare un posto a sedere in modo da poter consumare in tutta tranquillità e sicurezza all'interno del punto vendita, saltando eventuali file all’ingresso. Tramite l’app sarà anche possibile ordinare, prenotare l’asporto e pagare".

Per festeggiare questo evento -la riapertura dei ristoranti- Burger King lancia il Social Distancing Whopper, il panino con tre strati di cipolla "che aiuta gli altri a starti lontano", disponibile in tutti i locali allo stesso prezzo del classico Whopper.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome