Cibolando: è il progetto di educazione alimentare della Fondazione Accenture

Servizi

Il progetto, attualmente in fase di monitoraggio da parte del Miur (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) per l'inserimento nel programma di educazione alimentare Scuola e Cibo, si sviluppa in due diverse fasi attraverso il sito www.cibolando.it (gennaio-giugno 2012 e settembre 2012-giugno 2013).
Esso prevede un percorso ludico-didattico, sia individuale sia di gruppo, fatto di racconti settimanali, giochi di ruolo, concorsi per classi, scambi di soluzioni e idee creative per far capire ai ragazzi come si persegua sistematicamente nel tempo una corretta alimentazione.

Tre gli obiettivi
Tre gli obiettivi principali del progetto:

- promuovere l'importanza di una corretta educazione alimentare con il particolare intento di prevenire patologie legate ai disturbi alimentari
- diffondere la conoscenza del variegato patrimonio gastronomico italiano

- favorire l'avvicinamento e la conoscenza da parte dei ragazzi a professioni sia tradizionali sia innovative nell'ambito del settore agroalimentare, dell'enogastronomia e del turismo enogastronomico.

Target anche genitori e insegnanti
Oltre che ai ragazzi, interlocutori primari del progetto, Cibolando si rivolge però anche ai genitori e agli insegnanti. In ambito familiare diventa, infatti, un eccezionale strumento di aggregazione e confronto laddove i ragazzi, una volta acquisite determinate competenze, le condividono dando vita a uno scambio di conoscenze intergenerazionali.

Mr.Eat e Fat God
Tutto il progetto ruota intorno ad un'avvincente storia che ha due protagonisti principali: da un lato l'abile cuoco di origine italiana Mr. Eat, che ha vissuto buona parte della sua vita negli Stati Uniti e ad un certo punto decidere di tornare nel Bel Paese per riscoprirne le eccellenze gastronomiche, e dall'altro lato il malvagio Fat God che considera il cibo una perdita di tempo e risorse. A sostenere Mr. Eat ci sono i SuperCiborg, ovvero adolescenti che seguono un corretto regime alimentare, mentre al fianco di Fat God compare l'altrettanto cattiva Fat Gang. Da gennaio a giugno 2012 i due protagonisti si troveranno coinvolti in una serie di rocambolesche avventure che si susseguiranno attraverso 20 racconti, uno per settimana, ciascuno dei quali avrà come scenario una diversa regione italiana (si parte dalla Sardegna e si conclude con la Basilicata), ne metterà in luce le eccellenze gastronomiche e sarà la trama per una serie di giochi che avranno una particolare chiave di lettura e risoluzione sotto il segno del cibo e della corretta alimentazione.

Premi da Philips
Accanto ai racconti, sono quindi previsti 6 giochi, uno nuovo ogni mese, e 2 concorsi per le classi, con numerosi premi tecnologici messi a disposizione da Philips tra cui MP4, lettori dvd, videocamera HD e molto altro ancora. “La partnership di Philips nasce dalla condivisione con Fondazione
Italiana Accenture dei valori alla base del progetto Cibolando:
l'innovazione come fattore abilitante e il miglioramento del benessere e
della qualità della vita delle persone - sostiene Sergio Tonfi, corporate communication manager di Philips - Dall'incontro di questa
visione è nata la proposta di unire gli sforzi per promuovere questo
progetto che ha come punti di forza proprio l'innovazione e il benessere
dei ragazzi tra gli 11 e i 14 anni, che mai come adesso hanno bisogno
di essere guidati in un percorso educativo perché comprendano il
significato di un corretto stile di vita e di una sana alimentazione”.

Teenager sono il 15,3% della popolazione on line
Oggi circa 26.600.000 di italiani navigano in rete mentre i teenager di età compresa tra gli 11 e i 17 anni che utilizzano la rete sono 4.231.000 e rappresentano il 15,3% della popolazione italiana online. Sulla scorta di questi dati Audiweb (luglio 2011) e considerato il fatto che proprio fra gli 11 e i 14 anni ci si ritrova in un momento cruciale di scelte importanti per il proprio futuro professionale e di forte transizione dall'infanzia all'età adulta, spesso con problematiche particolari legate alla nutrizione, Cibolando - www.cibolando.it - andrà a sfruttare strategicamente una innovativa piattaforma interattiva di E-learning puntando molto sulla didattica e il coinvolgimento dei giovani via web.

Progetto figlio di ideaTRE60
Cibolando è il progetto vincitore del concorso Alimentarsi bene, Vivere meglio - educare alla ricchezza e varietà alimentare italiana, che è stato lanciato il 3 marzo 2010 dalla Fondazione Italiana Accenture e che ha coinvolto 167 partecipanti per un totale di 115 idee postate, sottoposte all'attento vaglio di ben 10 giurati on line e 11 giurati off line. Per il lancio di tale concorso Fondazione Italiana Accenture ha utilizzato la propria piattaforma partecipativa e di networking ideaTRE60 a disposizione di singoli individui, aziende, università, fondazioni, associazioni, enti ed istituzioni, appositamente per promuovere e attivare l'Innovazione Sociale mediante la condivisione di idee e la realizzazione di progetti concreti, basati su soluzioni tecnologiche avanzate, a tutto vantaggio della collettività.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome