Conad lancia il progetto Scrittori di classe

conad scrittori di classe

Nasce con l’obiettivo di alimentare nei giovani il piacere della lettura e della scrittura creativa, il concorso Scrittori di classe, voluto e ideato da Conad, quest’anno alla sua terza edizione.

Le classi coinvolte potranno scrivere il soggetto di un fumetto legato al mondo della buona alimentazione e caricarlo sul sito www.insiemeperlascuola.it entro il 18 novembre, mentre agli sceneggiatori e disegnatori di Walt Disney spetterà il compito di trasformare in fumetti le storie dichiarate vincitrici.

Modalità di partecipazione. Gli studenti, prendendo spunto dagli 8 incipit preparati dagli autori Disney,  e coordinati dai loro insegnanti, dovranno scrivere, con un lavoro di squadra, un racconto di classe e valutare gli elaborati dei compagni di tutta Italia. Le 8 migliori storie si trasformeranno  in veri e propri fumetti che verranno pubblicati all’interno di “libri a fumetti”, collezionabili nei punti di vendita Conad a partire da marzo 2017 per otto settimane. Si riceverà un bollino ogni 15 euro di spesa e con 8 bollini si avrà un libro gratis.

Il progetto didattico Buona e corretta alimentazione è stato sviluppato per Conad da Editrice Scuola in collaborazione con l’Associazione nazionale dietisti nell’ambito delle linee guida tracciate dal Ministero della Pubblica istruzione. Per ciascuno dei livelli scolastici a cui è rivolto sono state predisposte delle lezioni concepite per potersi integrare in modo ottimale nei programmi scolastici, otto schede attraverso cui lo studente è in grado di verificare le conoscenze acquisite e un gioco di carte sul “potere” degli alimenti – Good food cart – che è possibile scaricare dal sito dedicato.

Il direttore marketing canali distributivi Conad, Alberto Moretti, afferma: “E’ un argomento educativo, che parla direttamente allo studente di salute, di sostenibilità, di corretta informazione, di equità. Nella consapevolezza che la salute si “costruisce” fin dai banchi di scuola per imparare poi a difenderla a ogni età scegliendo un’alimentazione sana e equilibrata”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome