Coop rilancia la petizione per tagliare l’Iva sugli assorbenti

In previsione dell’8 marzo, Coop rilancia la petizione “Stop Tampon Tax! Il ciclo non è un lusso” sulla piattaforma Change.org promossa dall’associazione “Onde Rosa” per tagliare l’Iva sugli assorbenti. Dal 6 al 13 marzo, tra l'altro, tutti gli assorbenti a scaffale saranno venduti con l’aliquota ridotta dell’Iva dal 22 al 4%, ovvero il traguardo a cui tende la petizione. Gli assorbenti della linea “Vivi Verde Coop”, già con aliquota perché compostabili, saranno inoltre “vestiti” in confezioni ad hoc che inviteranno a firmare la petizione.

Si tratta di un'iniziativa concreta che rientra nell'ambito di un più ampio progetto di rivoluzione "rosa" presentato da Coop, che promuove la parità di genere a 360 gradi: all'interno dell'azienda, presso i fornitori e all'esterno presso i soci. La campagna si chiama “Close the Gap- riduciamo le differenze” e comprende una vera e propria roadmap rosa di azioni.

"Quella dell’abbassamento dell’Iva sugli assorbenti non è solo una questione solo economica, di puro risparmio. La scelta di tassare come bene di lusso un assorbente è prima di tutto un messaggio sbagliato, una discriminazione concreta contro la quale vogliamo dare un segnale", sottolinea l'Ad di Coop Italia Maura Latini.

L’azione di Coop tra l’altro, agisce su un segmento di mercato molto presidiato dalla gdo, dove si concentra la gran parte delle vendite: sono infatti in un anno circa 3,9 miliardi gli assorbenti venduti di cui 270 milioni in Coop. In termini di fatturato ciò si traduce in 400 milioni di euro, di cui 72 sono Iva.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome