Coop Sicilia e sindacati: accordo per la cessione di 3 store

coop alleanza

Saranno ceduti a Rocchetta Srl tre punti di vendita di Coop Sicilia, situati due a Catania, il terzo a  Palermo, in base a un accordo firmato nel capoluogo etneo dalle sigle sindacali Filcams-Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.

L’accordo prevede il mantenimento dei dipendenti dentro a Coop Sicilia e per i due punti vendita di Catania la possibilità di optare o per il passaggio a Rocchetta o per la permanenza dentro Coop Sicilia con il trasferimento nelle altre filiali. La Uiltucs ha ribadito che ancora molti problemi restano aperti circa l'applicazione dell'accordo siglato a settembre. “Tra i problemi segnaliamo quelli relativi alla flessibilità dei part time – dice Marianna Flauto, a capo di Uiltucs Sicilia - molti lavoratori chiedono di essere assistiti dal sindacato che ovviamente è il soggetto che tecnicamente e giuridicamente è più idoneo. L'azienda invece fa resistenza e intende procedere chiamando i lavoratori individualmente, vanificando gli obiettivi con l'accordo”. Il sindacato ha contestato anche l’atteggiamento dell’azienda sulla gestione dell'ammortizzatore sociale. “Il rischio – spiega Flauto - è che vogliano escludere dalla cassa oltre ai direttori, ai farmacisti e ai capi settore anche la figura che loro chiamano "intermediario", qualifica inesistente sotto il profilo contrattuale che nella sostanza riguarda quegli addetti vendita che sempre con il quarto livello fungono da una sorta di assistenti dei capi reparto. Nei fatti si tratta sempre di addetti alla vendita. Anche questa volta abbiamo timore che ciò possa significare una gestione discriminatoria della Cigs contro alcuni soggetti e a favore di altri. Il clima tra i lavoratori è molto pesante e questi atteggiamenti da parte dell'azienda non aiutano. Ci auguriamo che nei prossimi giorni l’azienda metta in atto azioni che possano contribuire a risolvere i problemi”.

Sulla vicenda al momento Coop Sicilia preferisce non rilasciare alcun commento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome