Despar Centro Sud: oltre 70 milioni per lo sviluppo

Il programma di sviluppo 2021-2025 di Maiora, concessionaria del marchio Despar per il Centro-Sud, supera i 70 milioni di euro e prevede l’apertura di 16 punti di vendita e la
ristrutturazione e ammodernamento della rete esistente.
Per il 2021 Maiora si concentra sul restyling della rete, con un focus sulla Calabria. In questa regione la società ha riaperto a maggio gli store Despar a Cetraro e Interspar a Belvedere Marittimo e a San Marco Argentano. Entro la fine dell’anno saranno oggetto di ristrutturazione 18 punti di vendita totali.

Il bilancio 2020

Lo scorso anno la società pugliese ha registrato un giro d’affari alle casse che supera gli 880 milioni di euro confermando il trend positivo di crescita con un tasso dei ricavi pari al +16%, dell’Ebitda pari al +48%, e dell’utile netto pari al +69%. Il 2020 conferma il tasso di crescita storico con incrementi sul 2019 del +14% dei ricavi, + 21% dell’ebitda e 28% dell’utile netto. La crescita economica, della rete commerciale e dell’organizzazione è sostenuta da una forte patrimonializzazione aziendale che ha un grado di capitalizzazione (mezzi propri/mezzi di terzi onerosi) del 300%.

La crescita della rete

Nel 2020 sono stati aperti sette strutture ex Auchan gestite direttamente, frutto dell’accordo con Margherita Distribuzione: gli Interspar a Pescara (zona aeroporto), Villanova di Cepagatti, Silvi Marina e Modugno, oltre all’Eurospar a Pescara Viale Pindaro e dei Cash and Carry ad insegna Altasfera aperti a Monopoli e San Cesario di Lecce, tutti modellati sul nuovo format di superstore, studiato in collaborazione con l’Università di Parma e l’ufficio di Store Design di Spar International, pensato per favorire una migliore shopping experience attraverso l’ampliamento degli assortimenti, sia in ampiezza che in profondità.
Sul fronte del canale cash&carry, sono stati inaugurati 2 Altasfera pugliesi a Monopoli
e a San Cesario di Lecce, portando il numero totale di punti vendita all’ingrosso a sette tra Puglia e Calabria.

La rete di vendita di Despar Centro Sud conta 511 negozi in Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, Abruzzo e Molise.

"Chiudiamo questo esercizio con grande soddisfazione, ma stiamo lavorando affinché il 2021 sia di ulteriore slancio per la nostra realtà –spiega Pippo Cannillo, presidente e
amministratore delegato di Despar Centro-Sud-. Con il piano di ristrutturazione e
ammodernamento dei punti di vendita e con le nuove aperture intendiamo continuare a perseguire la nostra mission che ha come obiettivo quello di diventare leader della gdo nel Centro Sud, anche in termini di innovazione e sviluppo".

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome