Fabì: la nuova insegna biologica di Coralis

Il primo punto di vendita Fabì, insegna dedicata ai prodotti biologici e creata dalla famiglia Frongia, titolare dei supermercati Vicino a Te e socia del Consorzio Coralis, apre a Oristano, in via Amsicora 19.

FAre BIo è il significato per esteso dell’insegna che si propone con un layout lineare e accogliente, dominato da materiali naturali quale il legno. L’offerta prevede prodotti food che spaziano dalle paste alle farine, dai succhi di frutta alle passate di pomodoro, passando per tutti i legumi, spezie, aromi, scatolame: da aziende come Alce Nero, Ki Group, Finsetra sul Cielo, Fior di Loto, Baule Volante. Nel reparto fresco si possono trovare prodotti dell’orto-frutta a km0 e provenienti da colture biologiche. Anche il pane, sfornato ogni giorno, è prodotto con farine antiche e rigorosamente bio. È presente anche uno spazio salutista dedicato agli integratori naturali, ai rimedi fitoterapici, alla cosmetica naturale e a oggetti che aiutano il benessere quotidiano all’interno della propria casa, come le lampade di sale dell’Himalaya, consigliate per rendere più salubre l’ambiente in cui viviamo. Nello store è presente una postazione per la vendita di detersivi alla spina.

La somministrazione di detersivi alla spina che riduce l’utilizzo di contenitori di plastica e gli sprechi e stimola il riciclo, è una delle azioni eco-friendly che credo sia giusto e responsabile che un negozio di vicinato proponga ai propri clienti, specialmente un negozio con le caratteristiche di FaBì -commenta Marco Frongia, uno dei titolari del gruppo Vicino a Te-. Ci piace proporre soluzioni innovative: abbiamo infatti in programma di organizzare all’interno di FaBì degli incontri all’insegna del benessere con una nutrizionista e un’erborista per parlare di buone pratiche per una vita sana, di alimentazione, di rimedi fitoterapici per un buon sonno o una buona digestione o la dieta ideale per l’infanzia”.

Siamo sempre felici quando uno dei nostri soci inaugura nuovi punti vendita, specialmente quando al loro interno non si vendono solo prodotti ma si condividono pensieri, storie, incontri, responsabilità, come nel caso di FaBì” afferma Eleonora Graffione, presidente del consorzio Coralis.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome