Games Time: il programma di sviluppo per il 2021

Dal 2012 ad oggi la crescita della catena in franchising nel settore del gaming è stata continua e costante. Anche in tempi di pandemia, Games Time ha realizzato sette strutture ampliando la rete formata attualmente da 40 punti di vendita attivi in Italia dalla Lombardia alla Sicilia, dal Lazio al Piemonte.

I progetti di espansione dell'insegna prevedono l'espansione con ulteriori otto aperture programmate nei prossimi mesi. A riguardo Fedele Daidone, general manager di Games Time, spiega: “Le disposizioni ministeriali sul distanziamento sociale hanno penalizzato le aree di intrattenimento per eventi e tornei all’interno dei negozi. Tuttavia le vendite di giochi e accessori sono aumentate sensibilmente. Con il cambiamento delle abitudini degli italiani nel vivere e nel passare il tempo libero in tanti si sono avvicinati ai nostri punti di vendita”.

 

 

Questa crescita ha spinto l'insegna ad ampliare l'offerta con l'inserimento di nuove categorie merceologiche legate al fantasy e al gioco a casa.

È cresciuta anche la componente femminile nella nostra clientela -prosegue Daidone-. Il successo della catena è dovuto ad un mix di fattori che caratterizza la formula di affiliazione, a cominciare dalla passione per i videogames dei proprietari dei punti di vendita (in prevalenza giovani coppie, gruppi di amici oppure genitori e figli) e dalla presenza in tutti gli store di un’area dedicata ai tornei a squadre realizzati con la collaborazione di GTI Gaming Team Italia. Non ultimo il livello minimo di investimento richiesto dall’affiliato per aprire l’attività che non prevede fee d’ingresso”.

L'accordo con Power Game

L’inizio del 2021 ha segnato anche la partnership che Games Time ha siglato con Power Game, azienda distributrice di video games a livello nazionale. L’accordo prevede una joint venture che affida la commercializzazione del prodotto video games all’azienda bresciana (fornitrice della catena da molti anni). Games Time delegherà a Power Game per proprio conto la gestione del rapporto di fornitura con i publisher e le major produttrici di console per i negozi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome