Gruppo Coin compra 104 negozi a insegna Bernardi

Retail

L'operazione di Gruppo Coin è condizionata al raggiungimento di una serie di accordi con le parti sociali e con i lavoratori, con le proprietà immobiliari dei negozi, a supporto del rilancio del network. Ulteriore condizione al buon esito dell'operazione è il previsto supporto a favore del venditore delle banche finanziatrici di Bernardi

La maggior parte diventerà Upim
I negozi oggetto dell'acquisizione, tutti con insegna Bernardi, saranno integrati nella rete esistente di Gruppo Coin: alcuni saranno convertiti in Ovs, mentre la maggior parte sarà integrata nell'insegna Upim che, dopo l'intervento di razionalizzazione e le relative conversioni dei negozi in Ovs e Coin, avvenute nei due passati esercizi, vede nuovamente una prospettiva di crescita. I negozi Upim avranno formati di circa 1.000 mq  per una clientela attenta al prezzo, con un assortimento focalizzato su abbigliamento, arredo casa con
il marchio Croff e profumeria. A seguito delle attività di rilancio che Gruppo Coin intende implementare, il fatturato che questi negozi genereranno sarà di circa 110 milioni di euro.

Upim si rafforza
"L'acquisizione di Bernardi segue quella del 2010 di Upim e nel 2011 di Iana e rappresenta, per la stessa
Upim, un'importante opportunità di crescita rafforzando significativamente la propria rete e riaffermando il
suo ruolo di department store 'low cost YOUR VALUE' -afferma Stefano Beraldo Ad Gruppo Coin- Upim sarà quindi un punto di riferimento per uno shopping di servizio, conveniente, accessibile, vicino alle famiglie per le loro concrete esigenze quotidiane".
Il Gruppo Bernardi continuerà a gestire, in virtù di un contratto di franchising con Gruppo Coin, 26 negozi con insegna Bernardi concentrati nel Friuli Venezia Giulia e nel Veneto orientale, e 35 negozi ad insegna Go Kids; questa gestione consentirà di far leva sulle competenze territoriali del Gruppo Bernardi e sulla capacità di acquisto e di merchandising del Gruppo Coin.

Salvaguardati i posti di lavoro
Nel contempo con i sindacati, nei giorni scorsi, è stato siglato l'accordo che prevede il passaggio nell'organico di Gruppo Coin di 492 addetti di Bernardi Group, i quali, individualmente, dovranno aderire al nuovo rapporto di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here