Istat, anche a settembre giù le vendite

Retail

L'Istat certifica che la crisi dei consumi si sta aggravando. A settembre 2011 l'indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio (si tratta di un indice pesato sulle variazioni dsia dei volumi sia dei valori) ha registrato un calo dello 0,4% rispetto ad agosto 2011. Nella media del trimestre luglio-settembre 2011 l'indice è diminuito dello 0,6% rispetto ai tre mesi precedenti. Nel confronto con agosto 2011, le vendite di prodotti alimentari diminuiscono dello 0,2% e quelle di prodotti non alimentari dello 0,4%.
Rispetto a settembre 2010, l'indice grezzo (calcolato senza tener conto dei giorni di apertura effettivi dei negozi) del totale delle vendite segna un calo dell'1,6%.

Tiene l'alimentare
Le vendite di prodotti alimentari sono aumentate dello 0,7%, mentre quelle di prodotti non alimentari scendono del 2,5%.
Le dinamiche delle vendite per forma distributiva registrano, nel confronto con il mese di settembre 2010, un lieve aumento (+0,2%) per la grande distribuzione e una significativa diminuzione (-2,8%) per le imprese operanti su piccole superfici. Nei primi nove mesi del 2011, rispetto allo stesso periodo del 2010, l'indice grezzo diminuisce dello 0,7%. Le vendite di prodotti alimentari segnano un incremento dello 0,1% e quelle di prodotti non alimentari una diminuzione dell'1,2%

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome