La proposta multicanale di Esselunga

L’eCommerce, in questo momento di lockdown, è cresciuto. La tendenza è generale, e molte insegne hanno implementato il proprio servizio online per assecondare la domanda crescente da parte del consumatore.

Nello specifico Esselunga ha registrato un aumento dell’85% di nuovi clienti e ha riscontrato il successo di settori come il beauty cresciuto del 75%. Nei mesi di marzo-aprile il peso dell’eCommerce sul totale comparto della bellezza è stato del 10%. L'offerta online del settore comprende 3.500 item di profumeria e 2.000 di make up a cui si aggiungono 800 articoli di parafarmacia.

In un articolo pubblicato da Pambianconews, Roberto Selva, chief marketing & customer officer di Esselunga, conferma questo trend: “Per la nostra catena il web è strategico e lo è anche il settore della cosmetica che continuiamo a potenziare”.
Di fatto sono aumentati i prodotti legati a questo isolamento e alla consequenziale chiusura di parrucchieri e centri estetici.

I locker negli ospedali

La rete di locker di Esselunga, attualmente formata da dieci strutture, situate a Milano, San Giuliano Milanese (Mi), Lissone e Macherio (Mb), Stezzano (Bg), Vigevano (Pv), Olgiate Olona (Va), Parma e Prato, si è arricchita di due locker, analoghi nel meccanismo, installati in due ospedali milanesi: il San Raffaele e l’Humanitas di Rozzano, dedicati esclusivamente ai dipendenti delle strutture sanitarie. L'offerta online comprende oltre 15.000 articoli di ogni categoria.

L'intento dell'azienda è di ampliare il numero dei locker esistenti sul territorio incrementando un servizio cresciuto molto negli ultimi mesi. Per le ubicazioni, Esselunga si concentrerà su luoghi ad alta densità di traffico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome