L’Asiago punta al mercato francese con le altre dop italiane

Produttori

Continua e si rafforza l'attività del Consorzio Tutela Formaggio Asiago nella promozione all'estero. Forte di una crescita complessiva, nei primi sei mesi del 2012, dell'8,2% nelle esportazioni, la quarta dop casearia italiana di latte vaccino apre una serie di azioni sul mercato francese divenuto, grazie alle azioni svolte dal Consorzio, il primo mercato in Europa per l'Asiago Dop con una crescita del 25% nelle vendite dei primi sei mesi del 2012.

Si parte con il Sial
I nuovi progetti prendono ufficialmente il via il 21 ottobre prossimo, con la presenza al Sial presso lo stand Afidop (Associazione Formaggi Italiani Dop) e proseguiranno, nel 2013, con un'attività dedicata all'alta e altissima ristorazione, in un'ottica di partnership e diffusione del Made in Italy nei più importanti summit di gastronomia mondiale.

Dal gennaio 2013 promozione dei formaggi italiani
Il progetto, che prenderà il via nel gennaio 2013, promuove, per la prima volta, la presenza coordinata in territorio francese dei Consorzi che insieme, rappresentano oltre i due terzi dei formaggi Dop italiani: Asiago, Gorgonzola, Mozzarella di bufala campana e Parmigiano Reggiano. L'azione congiunta di valorizzazione sarà dedicata all'alta e altissima ristorazione d'oltralpe e inizierà con la partecipazione a ParisdesChefs (Parigi, 22-24 gennaio 2013) proseguendo, poi, con presentazioni ai più importanti chef francesi e con una qualificata campagna di comunicazione.

La Spagna è un ottimo precedente
Il precedente della Spagna dello scorso anno è fortemente incentivante per via del +34% di vendite realizzato dall'Asiago dop, proprio grazie all'azione congiunta svolta in terra spagnola dal Consorzio insieme a Mozzarella di Bufala Campana, Parmigiano Reggiano e Pecorino Sardo.

"Il mercato francese -dichiara Flavio Innocenzi, direttore del Consorzio- è tradizionalmente interessato ai prodotti di qualità e come Consorzio Tutela Formaggio Asiago crediamo sia decisivo promuovere la cultura italiana e le sue eccellenze presentandosi in un'ottica di sistema, insieme ad altri Consorzi."

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome