Lidl: mascherine a supporto del tessile italiano

Per supportare la filiera del tessile-moda, uno dei settori più colpiti dall’emergenza Coronavirus, Lidl Italia risponde al piano di Confindustria Moda, Cna Federmoda e Sportello Amianto Nazionale denominato Riconversione industriale nazionale Emergenza Covid, realizzato con l’obiettivo di raccogliere candidature di aziende operanti nel tessile-moda in grado di riconvertire la propria produzione in quella di mascherine.

La catena inserisce dunque nell'assortimento dei suoi 650 punti di vendita le mascherine filtranti, 100% Made in Italy, con 3 strati di tessuto non tessuto (TNT), al prezzo di 9,99 euro a confezione da 10 pezzi.

Questa partecipazione si inserisce all’interno di un più ampio piano aziendale a sostegno dell’economica del Paese, denominato Lidl per l’Italia -spiega Massimiliano Silvestri, presidente di Lidl Italia-. Un programma che comprende la valorizzazione della filiera agroalimentare italiana, anche grazie all’Export di prodotti locali nei Paesi europei e del mondo in cui siamo presenti, la continua creazione di posti di lavoro sul territorio e gli investimenti immobiliari nella nostra rete vendita”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome