Lidl Italia: 57 tonnellate di cibo alle fasce deboli

Lidl

In questo periodo di emergenza sanitaria, Lidl ha avviato diverse attività solidali raggiungendo donazioni per un totale di oltre 57 tonnellate di cibo a cui si aggiungono anche i prodotti per la detergenza. I prodotti donati sono stati destinati, principalmente, a pacchi spesa distribuiti alle persone bisognose tramite enti, associazioni di volontariato, organizzazioni non-profit e comuni.

Tra le iniziative attivate da Lidl anche la Spesa sospesa, avviata da numerose insegne, che prevede la possibilità per i clienti di acquistare prodotti di prima necessità e lasciarli in un apposito contenitore all’uscita del punto di vendita. Ai volontari delle associazioni territoriali il compito di distribuire i prodotti alle persone bisognose.

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo sta mettendo a dura prova il nostro Paese e colpisce più duramente le famiglie in condizioni precarie -spiega Massimiliano Silvestri, presidente di Lidl Italia-. Proprio per questo, come azienda socialmente responsabile e vicina alla comunità, fin dall’inizio di questa emergenza ci siamo attivati sostenendo le associazioni attive sul territorio attraverso la donazione di beni di prima necessità”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome