L’immobiliare per la logistica è in controtendenza positiva grazie alla gdo

Retail

La buona notizia è che nel  2011 è proseguito il trend di crescita in Italia del take-up, l’assorbimento di spazi a uso logistico. Infatti sono stati commercializzati  945.000 metri quadrati, con un incremento del 27% rispetto al 2010 ed il 49% rispetto alla media storica dell’ultimo decennio. 
La notizia ottima è che sia pure a ritmo più rallentato la crescita continuerà anche nel 2012, in netta controtendenza rispetto al mercato immobiliare e a trainare la crescita saranno le esigenze di piattaforme logistiche da parte della distribuzione.

Il report
I dati emergono dal Logistics Market Report 2011 realizzato da GVA Redilco Italia, società di advisory, consulenza, servizi e intermediazione immobiliare del Gruppo Redilco, che ogni anno presenta un’importante e attenta analisi del mercato immobiliare nell’industria logistica in Italia. Un comparto che si compone di 114.000 imprese che producono un fatturato superiore ai 71 miliardi di Euro.
Il comparto logistico si posiziona al terzo posto, dopo retail ed office, del totale degli investimenti immobiliari, che nel 2011 è stato pari a 3,78 miliardi di euro.
L’interesse degli operatori di mercato si rivolge verso immobili di “Classe A”, circa l’81% della domanda totale, e ubicati perlopiù all’interno di parchi logistici.

Assorbimento
Le previsioni favorevoli sul 2012 partono dall'andamento del primo trimestre, che ha registrato un assorbimento di circa 195.000 metri quadrati. Se il trend dovesse proseguire anche nei successivi trimestri, si prospetta un take-up prossimo agli 800.000 mq a fine 2012, quindi decisamente ancora sopra la media del decennio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome