Limoni verso una soluzione

Retail

Svolta sul caso Limoni, la catena di profumerie che, con i suoi 400 milioni di debiti, versa in cattive acque e intorno alla quale si è scatenata nei giorni scorsi una ridda di ipotesi riguardo al suo futuro. Il board di Limoni, dopo aver preso in considerazione le diverse alternative per l'azienda, in data 20 giugno, ha deciso di concedere un'esclusiva a Bridgepoint e Orlando. La trattativa con le banche finanziatrici per una soluzione "in bonis" è giunta alle sue fasi conclusive.

Sviluppo della rete
Intanto, prosegue il piano di rafforzamento della rete di Limoni Profumerie, con la prossima riapertura a Udine del punto di vendita (400 mq) di via Rialto 11 che ha beneficiato di un totale restyling.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome