Marks & Spencer chiude il 3° trimestre con crescita trainata dal business internazionale

Retail

Nel complesso l'aumento di Marks & Spencer arriva al 2,4%, Iva esclusa, per le 13 settimane del terzo trimestre chiuso al 31 dicembre 2011. Gran parte di questa crescita è stata trainata dal business internazionale che ha visto vendite in aumento dell'8,1%, a fronte di un +1,8% nel solo Regno Unito.  I dati a perimetro costante sono più contenuti ma comunque interessanti vista la situazione economica generale.

Web in notevole crescita
La divisione casa ha avuto un trimestre particolarmente difficile con un fatturato a -13,3%, mentre l'abbigliamento è a +1,1%. Le vendite sul web continuano a registrare una crescita importante che, Iva esclusa, è dell'8,1%, favorita dalla proroga del servizio di consegna "next day" il giorno e il lancio del servizio d'ordine natalizio Christmas Food to Order, che ha contribuito all'aumento del 12% degli ordini.

Previsioni di chiusura anno 2011-2012
La società ha dichiarato che le aspettative sui risultati a fine anno rimangono invariate anche se i margini saranno probabilmente inferiori a causa degli sconti praticati, che Marks & Spencer ha intenzione di compensare con un controllo dei costi più stretto. Sul 2012 Marks & Spencer rimane cauto e si aspetta che le condizioni degli scambi rimangano caratterizzate da una forte competition.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome