Microsoft si fa anche retail e apre store in tutto il mondo

Produttori

Non dice dove, quando e quanti saranno. Neppure quali prodotti saranno in vendita. Ma solo che realizzerà una catena di store monobrand, con location in tutto il mondo. Ad annunciarlo è Microsoft Corp, la maggiore Company di software, che produce anche la console video game Xbox (che ha registrato un balzo del 33% nelle vendite in gennaio) e il riproduttore di musica digitale Zone.
L’obiettivo iniziale, stando alle dichiarazioni adel colosso americano, è “un ridotto numero di store di alto profilo, da aprire nelle maggiori città del mondo”.
L’imput dell’ingresso nel mondo retail è di David Porter, manager della DreamWorks, che Microsoft ha nominato vice presidente della futura catena di stores.
La scelta di uno sviluppo in ambito retail, con ogni probabilità, punta a fronteggiare il crescente successo dei negozi Apple, aperti in tutto il mondo e che attualmente hanno raggiunto quota 220. Anche se, secondo dichiarazioni di Microsoft, l’iniziativa scaturisce più semplicemente “da una strategia che punta ad avvicinarsi maggiormente al consumatore, sempre più accorto in fatto di spese, dimostrandogli direttamente il reale valore dell’acquisto di uno specifico PC”.

Experience retail
Lo scorso novembre, per gli States, Microsoft ha anche iniziato a vendere direttamente on-line i propri prodotti consumer, da Flight Simulator X fino Windows Vista, inaugurando il sito Microsoftstore.com.
Inoltre, sempre nello stesso periodo, a Redmond (nello stato di Washington), Microsoft ha aperto un mock store, dove espone alcuni display dedicati ai retailer.
Va ancora aggiunto che per Microsoft, i negozi di vendita diretta non sono una prima esperienza: nel 1999, infatti, aveva aperto a San Francisco uno store di circa 800 mq, chiuso però dopo appena due anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here