Mosaico di idee per l’innovazione retail

Una collezione di Polaroid per questo innovation blog dedicato al retail. Gli scatti arrivano da tutto il mondo, le idee sono applicabili ovunque. Da notare: i big del non food che attaccano il food dal lato convenience con l'obiettivo di “offrire tutto sotto lo stesso tetto” vale per il discount Target così come per la gss Toys “R” Us; le ibridazioni d'esperienza che vedono nascere nuovi format garantiti dalle rispettive expertise. è il caso di Chez Jean per Casino e Relay. Assodata l'evoluzione delle Pl in corner e dei corner in stand alone, fenomeno diffuso anche in Italia nel tessile abbigliamento, ecco Viaitalia, francese di nascita, ma italienne nel concept, sempre a firma di Casino, che evolve l'”etnico” italiano in store, complice l'acquisizione di una catena del settore. Anche Carrefour, scatenato ultimamente nei test, si lancia in una nuova impresa e punta all'alto di gamma con il nuovo Carrefour di Parigi, che si focalizza sull'alimentare top con l'inserimento di Fauchon e vini pregiati. Per chi non vuole inventare, ma deve rinnovare, ottimo l'esempio delle farmacie islandesi, mentre per chi vuole celebrare il consumo e i suoi riti, il giapponese Ranking Ranqueen è una delle risposte più avanzate. Infine, l'anti Ikea, Design within Reach, propone un passaggio filosofico: dal low cost d'elite, all'elite per tutti.

Per saperne di più, scarica il PDF ...

Allegati

/wp-content/uploads/sites/7/2014/10/217_16.pdf” target=”_blank”>Mosaico di idee per l’innovazione retail
Cover Story | Gdoweek 485 | 8 giugno 2009 |

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome