Patagonia: a Milano il pop-up per promuovere l’acquisto sostenibile

MP_PATAGONIA_ThriftShop_2_credits Matteo Pavana
Foto di Matteo Pavana

È rimasto aperto per un giorno il pop-up che Patagonia, azienda outdoor con la vocazione ambientalista, ha aperto a Milano. Il marchio californiano ha organizzato questa iniziativa per incoraggiare i clienti a prolungare al massimo la vita di ciò che indossano.

Il Thrift Shop di Patagonia di via Tortona ha incassato in una giornata  21.217 euro,

MP_PATAGONIA_ThriftShop_ credits Matteo Pavana
Foto di Matteo Pavana

proponendo articoli di seconda mano, interamente devoluti in beneficenza a quattro organizzazioni no profit italiane: Mountain Wilderness Italia, che lotta per difendere e recuperare gli ultimi spazi incontaminati del pianeta; Cittadini per l’Aria, che ha scelto di impegnarsi per difendere il diritto di respirare aria pulita; Genitori Antismog, che conduce azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mobilità sostenibile; Io non ho paura del lupo, associazione che ha l’obiettivo di favorire la conservazione e la convivenza tra il lupo e le attività umane.

Milano è una città progressista in cui si mescolano sport all'aria MP_PATAGONIA_ThriftShop_credtis Matteo Pavanaaperta, design, creatività, imprenditorialità e innovazione - afferma il general manager Ryan Gellert, - è sede di numerose comunità diverse che si impegnano a ridurre al minimo l'impatto delle attività umane sul pianeta. Ci auguriamo di ispirare gli altri con la nostra missione e di essere ispirati dall'energia creativa, dalla bellezza naturale e dall'attivismo ambientalista di Milano”.

In quest’ottica si inseriscono le attività in programma nel capoluogo lombardo nel mese di ottobre tra cui proiezioni di film e documentari, workshop .

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome