Pepsi Co al vertice di Top Employers 2014

Produttori

PepsiCo Beverages Italia (nella foto Eleonora Pagani, direttore risorse umane, e David Plink, ceo di Top Employers Institute) si è qualificata al 1° posto tra le 51 aziende di Top Employers 2014, raggiungendo il punteggio più alto tra le imprese certificate.
Il programma di certificazione valuta cinque aspetti: politiche retributive, condizioni di lavoro e benefit, formazione e sviluppo, opportunità di carriera e cultura aziendale.
PepsiCo Italia ha anche ricevuto il premio Top Employer Europe riconosciuto alle aziende che raggiungono la certificazione in almeno cinque paesi europei.

Ventidue marchi da 1 miliardo l'uno
La multinazionale guidata da Indra Nooyi (ricavi netti pari a circa 65 miliardi di dollari nel settore “food and beverage”) ha in portafoglio 22 marchi che
generano, ciascuno, vendite annuali superiori a 1 miliardo di dollari: fra i più noti, Pepsi-Cola, Lay's, Gatorade, Quaker, Tropicana.
PepsiCo è sul mercato italiano dal 1960 e dal 1995 con una propria filiale che occupa circa 200 persone, e 1 sito produttivo di proprietà. PepsiCo Italia opera principalmente nelle bevande analcoliche e gassate con il brand Pepsi, a cui ha aggiunto nel 2002 le bevande isotoniche (sport drink) con Gatorade. Nel 2006 è entrato nel portafoglio il succo di frutta Tropicana. Nel 2007 ha siglato la joint venture con Unilever per la produzione, commercializzazione e promozione del tè freddo Lipton. Da gennaio 2011 distribuisce anche i succhi Looza in esclusiva nel mercato dell'Horeca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here