Primark registra vendite in aumento e programma nuovi store

Primark

Vendite in aumento per l'insegna Primark, sbarcata pochi mesi fa in Italia a Il Centro di Arese, che chiude i primi 10 mesi con un + 7% a cambi costanti. Un risultato reso possibile anche grazie all'apertura di nuovi store.  Secondo quanto dichiarato dall’Associated British Foods, che controlla il retailer irlandese, dall'inizio dell'esercizio la superficie commerciale di Primark è aumentata di oltre 74mila metri quadrati. Gli store all'attivo sono arrivati a quota 310 in giugno, per un'area retail totale di 1,14 milioni di metri quadrati. Il brand ha di recente realizzato nuove strutture anche in Regno Unito, Portogallo, Francia, Germania, Olanda e Usa. Nel terzo trimestre l'operating profit margin di Primark è risultato pari all'11,9%, in linea con la prima metà del fiscal year. Nonostante la Brexit, AB Food resta ottimista sulla crescita del gruppo dichiarando che non cambierà la strategia di crescita di Primark. Sui profit margin consolidati però stima un effetto negativo derivante dalle vendite di Primark in Regno Unito, per via della prevista svalutazione della sterlina.

Il piano di sviluppo. Per la fine dell'esercizio la superficie commerciale totale di Pirmark aumenterà di quasi 28mila metri quadrati, grazie a inaugurazioni negli Usa, a Philadelphia e New Jersey, e al raddoppio dello spazio di Creteil, a Parigi. Inoltre a settembre dovrebbe essere completato il trasloco dei magazzini britannici dal Magna Park di Lutterworth a Islip, nel Northamptonshire. Nel 2017 dovrebbe infine essere operativo il centro distributivo di Roosendaal in Olanda.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome