Quotidiana: l’edicola dove fare la spesa

Sul modello delle edicole parigine parte in Italia la sperimentazione di Quotidiana, un progetto che prevede un vero e proprio rilancio delle edicole presenti sul territorio cittadino ripensate e con un'offerta rinnovata. L'assortimento comprende, infatti, anche una proposta food di oltre 320 referenze tra gastronomia e prodotti confezionati selezionate dal mâitre di lungo corso Antonio di Ciano, insieme a prodotti di parafarmacia e articoli per la casa e per la persona, tutti a prezzi competitivi. La prima apertura è stata realizzata a Milano, in via Bocconi ad angolo con viale Bligny, ne seguiranno tre previste a gennaio. Il progetto è stato promosso dal Gruppo MilanoCard che ha già acquisito 12 chioschi e ne dovrebbe acquisire altri 38 per un totale, almeno in una prima fase, di 50 edicole. Inizialmente si punterà ad ampliarne la presenza nella città meneghina ma l'azienda guarda con interesse ad altre piazze lombarde e a Roma.

Nella visione di Quotidiana, le edicole “rappresentano un presidio culturale e sociale del territorio, un rilevante elemento di arredo urbano della città e una vasta e capillare rete distributiva di prossimità dove i cittadini possono anche fare la spesa”.

 

 

Il lavoro di restyling architettonico è stato curato dall’architetto Martina Valcamonica che ha ripensato in chiave sicura e sostenibile le edicole del network compiendo un vero e proprio restauro conservativo che permette agli iconici chioschi che popolano la città di Milano di tornare in vita.

L'iniziativa ha anche una valenza sociale perché permetterà a persone con fragilità di inserirsi o tornare nel mondo del lavoro grazie alla collaborazione con alcune realtà del terzo settore milanese come Spazio Aperto e Vestisolidale o come il Consorzio Farsi Prossimo. Lo spazio è, quindi, pensato anche come luogo dove poter interagire per disporre di servizi socio-assistenziali che possono spaziare dalla fisioterapia a domicilio al servizio di ricerca badante, dai servizi educativi alla psicoterapia, o per trovare lavori come baby sitter, giardinieri o elettricisti. Ma sarà possibile anche trovare in Quotidiana una vetrina per promuovere artisti emergenti o per offrire nuova e più vicina opportunità di diffusione ai contenuti di qualità.

Le prossime edicole apriranno a Piazzale di Porta Genova, Piazza Lega Lombarda, Via Fabio Filzi, Via Pascoli angolo viale Romagna, Piazzale Lavater, Piazza del Tricolore, Piazzale De Agostini angolo via Boni, Via Castel Morrone.

Il nostro Gruppo è nato 10 anni fa in una Milano gioiosa e speranzosa. Siamo cresciuti e ci siamo consolidati in una Milano ebbra del successo che il lavoro di ognuno aveva creato -spiega Edoardo Filippo Scarpellini, Ad del Gruppo MilanoCard-. Ora nei mesi della Milano colpita e ferita abbiamo sentito il dovere di investire nel suo futuro. Lo abbiamo voluto fare partendo da un asset fondamentale della città, un suo elemento storico e culturale identificativo quali sono le edicole. Abbiamo scelto un nome che può apparire semplice, che sicuramente non è sensazionalistico ma che esprime quello che vogliamo essere, la quotidianità per tante persone”.

A breve partirà anche la vendita online con il servizio di click & collect.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome