Sigma: in assortimento il filetto vegano

In 64 punti di vendita della rete Sigma in Emilia Romagna e in Liguria sarà inserito in assortimento il primo filetto al 100% di origine vegetale, prodotto da Vivera. Entro la fine dell’anno sarà disponibile anche nelle altre regioni italiane. Il prodotto è realizzato con soia, proteine del frumento arricchito con ferro e vitamina B12, ad alto tenore proteico e rappresenta un prodotto vegetale alternativo al consumo di carne.

Si tratta di un articolo nuovo per il nostro mercato che si pone come alternativa alla carne e che è importato da Atlante, azienda italiana guidata dalla CEO Natasha Linhart con sede a Casalecchio di Reno (Bologna).

Il filetto vegano era stato presentato come novità assoluta per il mercato italiano in occasione del Marca 2019 a Bologna, il salone internazionale sui prodotti a Marca del Distributore e la seconda fiera in Europa del settore, e oggi i consumatori possono acquistarlo nei negozi Sigma. Il prodotto è nato da un progetto dell’azienda olandese Vivera, specializzata nella produzione di alimenti a base vegetale e con un potenziale di offerta superiore a 1 milione di prodotti sostitutivi della carne, fra i quali polpette, cotolette, lasagne, hamburger e tagliate. È confezionato in atmosfera protettiva con 17,3 gr di proteine ogni 100 gr.

Anche Sainsbury’s sta adottando iniziative simili proponendo la macelleria con carne vegetale.

Nella prima settimana del lancio del filetto vegano in 400 punti di vendita della catena britannica Tesco ne sono state vendute circa 40.000.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome