Spazio Conad, il futuro della grande superficie

Ha aperto a Vimodrone (Mi) il primo Spazio Conad in Italia con il nuovo format. Un progetto di revisione e reimpostazione del concetto di ipermercato e grande superficie, partito molto prima dell'acquisizione di Auchan che ha visto però proprio in questa operazione e nel passaggio da 20 a 70 ipermercato una grande accelerazione.

Si tratta di un test al quale seguiranno, entro la fine dell'anno, si aggiungeranno altri 5 negozi ristrutturati, ubicati in regioni diverse (tra cui Piemonte, Lazio, Puglia, oltre a quello di Rescaldina, sempre in provincia di Milano, in apertura a breve) , per mettere a punto la formula da replicare successivamente in tutti e 70 negozi di grande superficie in mano a Conad.

 

 

Spazio Conad a Vimodrone: tratti distintivi

In un mese di chiusura il negozio ha visto una profonda revisione del layout (con due corridoi centrali che corrono lungo l'intero store)in una doppia direzione: la creazione di una food hall gourmet con i prodotti freschi in vendita e pronti al consumo, che diventa anche una piazza di relax e di incontro, e l'area dell'extralimentare con la piazza promozionale, che occupano, entrambi i due ingressi.

Spazio Conad Fornaio
Spazio Conad Fornaio

Convenienza e sensorialità (anche per creare una relazione con la clientela) sono gli elementi alla base dell'attrattività del punto di vendita. Una impostazione esemplificata già all'ingresso dove il cliente può subito individuare queste focalizzazioni.

L'offerta non food si caratterizza per una proposta limitata di mondi (bambino, cartoleria, casa, intimo, un abbigliamento basico limitato), selezionati per rispondere alle vecchie e nuove esigenze dei clienti, ma rafforzata per specializzazione (come nel caso di Unieuro nel caso dell'elettronica di consumo); presente all'ingresso del non food anche il Petstore,300 mq completo del servizio di toelettatura, cui si aggiugeranno altre attività (dal veterinario all'area giochi).

Spazio Conad Dolce Festa
Spazio Conad Dolce Festa

In generale parliamo di una superficie di 10 mila mq (di cui 1.200 mq dedicati al partner Unieuro per l'elettronica di consumo), con 50 mila referenze di cui 30 mila non food, nei mondi casa, famiglia, tempo libero, 1.500 posti auto, 190 addetti (tutte persone ex Auchan), un'area casse compatta con 39 casse di cui 8 con self check out, 4 con self scanning, 2 con auto scanning, 15 casse tradizionali e altre 10 casse sparse nel concept. Il negozio è gestito dal socio imprenditore Cia Conad Stefano Frascolla con la società Fras.co Srl.

Con Cura, la firma per salute e benessere

Tra le aree caratterizzanti di Spazio, il mondo del benessere, che nasce dalla vocazione al servizio di questa formula, che vuole ampliarsi oltre i confini dell'ipermercato. In quest'ottica è stata creata una grande area dedicata a salute e benessere denominata Con Cura, che comprende la farmacia e l'Ottico di 250 mq, con le attività di tre studi medici, laboratori dove è possibile fare analisi, per fornire alle famiglia il maggior numero di servizi per la salute a prezzi convenienti, ma rappresenta anche il cuore dell'offerta di Spazio Conad per quanto riguarda cura corpo e bellezza. Inoltre è dotato di un proprio ingresso direttamente dalla galleria, per crea una relazione e aumentare la fidelizzazione, che rimangono le finalità dello Spazio Conad.

 

Anche la ristorazione è stata rinnovata nel brand che da Con Sapore si è trasformato in  Sapori e Sorrisi, altri 300 mq con 100 coperti, che offrono caffe, insalate, sushi e piatti preparati di fronte ai clienti in una cucina condivisa con Spazio Conad.

L'assortimento, freschi, mdd, territorialità e convenienza Conad

Il tema della sensorialità che contraddistingue Spazio Conad, e lo rende attrattivo rispetto all'eCommerce, si esprime anche nei sapori, nella vista e nei profumi, in tutti i sensi stimolati dalla Food Hall Gourmet, questo il nome della piazza dei freschi. Qui trovano posto tutti i banchi serviti del mondo fresco incluse cantina e birroteca, l'Agorà somministrazione, ovvero una piazza relax dove consumare cibo pronto. Tutto si presenta alla vista del cliente, e il layout è concepito per massimizzare la chiarezza espositiva e la circolarità delle diverse missioni di spesa, con una comunicazione (realizzata in collaborazione con Future Brand) che evidenzia i singoli corner con una comunicazione per colore e dettagli grafici legati ai singoli mestieri (fornaio, macelleria, pescheria, contadino). Per favorire la comunicazione, alta la presenza di schermi Lcd, sui quali scorrono informazioni legati sia ai prodotti sia alle attività promozionali dell'insegna.

 

In questa Food Hall Gourmet (che comprende anche un angolo sushi), è stato creato un'isola Dolce Festa, che non solo propone cupcake e torte personalizzate, ma si propone come servizio per personalizzar party (dalle decorazioni alle tovaglie). Una tipologia di  che rappresenta la mission cui mira Spazio Conad.

All'interno dell'assortimento, un ruolo centrale è riservato alla mdd, che in Conad ha una quota media molto elevata, intorno al 33% (che per Cia, la cooperativa di cui fa parte questo ipermercato sale al 40%) e nelle grandi superfici si conferma comunque sul 30%.

In particolare, attraverso la mdd si punta a valorizzare il territorio dove il negozio si trova, con il brand SìAmo Lombardia (in questo caso), progetto nel quale Cia ha coinvolto 205 aziende di cui 20 solo in Lombardia, e che nel 2019 hanno sviluppato un fatturato pari a 30 milioni di euro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome