Tailoritaly: dal web al brick&mortar

Tailoritaly_COIN_1

La piattaforma web Tailoritaly, sviluppata in collaborazione con Miroglio Fashion, inaugura il suo primo punto di vendita fisico, all’interno di Coin di Piazza Cinque Giornate a Milano, in uno spazio al quinto piano della struttura. Il brand nasce come piattaforma web in cui vengono proposte collezioni Made in Italy che l’utente può personalizzare in base al proprio gusto. La piattaforma consente di visualizzare simultaneamente la resa del dettaglio sul modello prescelto. Con i capi della collezione primavera-estate 2018 quest’esperienza diventa multicanale.

I clienti del marchio avranno a disposizione una serie di modelli sviluppati in taglie diverseper poter provare la vestibilità e toccare con mano la qualità dei materiali e le finiture. Una volta individuato il capo preferito, con l’aiuto del team di Tailoritaly presente in negozio sarà possibile personalizzare il modello selezionato attraverso un touch screen interattivo e adattarlo al proprio stile. Il processo di personalizzazione è molto semplice e le varianti sono molteplici: forma, colore, lunghezza, bottoni, dettagli. Sarà inoltre possibile ricamare i capi con il proprio nome o una frase a piacere, rendendo davvero unico il look prescelto. Una volta finalizzato l’ordine, il cliente potrà scegliere se riceverlo direttamente a casa propria oppure ritirarlo presso il punto di vendita.

 

L’apertura del corner Tailoritaly all’interno di una location esclusiva come il Coin di Piazza Cinque Giornate rappresenta il primo passo per una strategia omnichannel che vede al centro il cliente, la sua personalità ed i suoi gusti - spiega Monica Calicchio, ceo di TailoritalyIl nostro è un metodo di produzione innovativo che unisce il processo industriale al tocco finale dell’artigianato made in Italy. Il nostro obiettivo è quello di unire quindi tradizione ed innovazione. Da un lato infatti connettiamo la sartorialità Made in Italy direttamente al cliente finale, dall’altro mettiamo il cliente al centro del processo di acquisto rendendolo co-autore della sua creazione. La tecnologia mobile ci permette di dialogare costantemente con il cliente e sono sicura che arriveremo presto a personalizzare anche l’offerta del prodotto base a seconda delle abitudini e dei gusti del cliente stesso”.

Hans Hoegstedt, ceo di Miroglio Fashion, prosegue: “Noi partiamo dal presupposto che sia sempre più fondamentale parlare ‘con’ i consumatori e non ‘ai’ consumatori. Saper ascoltare le loro esigenze, creando una relazione autentica e intima in modo da poterne cogliere le richieste e adeguare la nostra offerta, con proposte sempre più personalizzate”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome