Toshiba Global Commerce Solutions, nuovo colosso delle soluzioni per il retail

Produttori

Sono partite ieri 1° ottobre le operazioni in Italia di Toshiba Global Commerce Solutions (TGCS), nuovo leader globale nella fornitura di soluzioni integrate per il retail. Il varo di TGCS avviene a conclusione del percorso che ha portato Toshiba Tec all'acquisizione del Gruppo Ibm Retail Store Solution, per un valore di acquisto pari a 850 milioni di dollari. Toshiba Tec ha quindi creato Toshiba Global Commerce Solutions Holding Corporation, di cui TTEC è proprietaria all'80,1% mentre Ibm detiene una quota pari al 19,9%.

Responsabile di Toshiba Global Commerce Solutions Italia è Gianmario Braidotti (nella foto), mentre Celestino Perazzoli riveste il ruolo di general manager S3 (Store System Solutions, società del Gruppo Toshiba).

Continuità

La nuova società garantirà la continuità delle funzioni critiche per il business tra Ibm e Toshiba: rimangono invariati i termini e le condizioni per partner commerciali e clienti così come i sistemi ed i processi per gli ordini. L'unione delle capacità di sviluppo, produzione, vendita e servizio a livello internazionale tra Toshiba e RSS rafforza la capacità di offrire soluzioni innovative e di rispondere alle esigenze individuali dei clienti.

Aree di focalizzazione


La nuova società si concentra in modo specifico sugli aspetti seguenti:

- Aiutare i clienti a conquistare la preferenza e la fedeltà dei consumatori informati, con soluzioni integrate per Pos e punti di vendita;

- Consentire ai consumatori di eseguire nel punto di vendita una serie completa di transazioni e interazioni da negozio a negozio e tra canali;
- Favorire l'evoluzione dell'ambiente retail con soluzioni IT flessibili e ottimizzate per singoli punti vendita in base ai requisiti del retailer e all'esigenza di servizi di assistenza clienti personalizzati;

- Fornire al punto vendita un'infrastruttura dai costi IT sostenibili e minore complessità, grazie al ricorso a dati condivisi e servizi comuni che alleggeriscono la pressione sul personale IT nei vari canali e consentono ai retailer di concentrarsi su altre priorità più rilevanti.

Per quanto riguarda il branding, i prodotti RSS ordinabili esistenti continueranno a essere contraddistinti dal logo Ibm fino ad esaurimento scorte. I rilasci di prodotti futuri incorporeranno il marchio Toshiba.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome