Unieuro: il piano di sviluppo in Sicilia

Unieuro

L’insegna di elettronica di consumo ha avviato l’integrazione dei 12 negozi siciliani appartenuti a Pistone spa, situati a Palermo (nei centri commerciali Città Mercato, Guadagna, La Torre e Ai Leoni), Carini, Alcamo, Catania (nei centri commerciali I Portali e La Rena), Agrigento, Trapani, Mazara del Vallo e Marsala.

Siamo arrivati in Sicilia acquistando la rete di negozi migliore dell’intera regione ed è nostra intenzione preservare il patrimonio di competenze costruito negli anni dalla famiglia Pistone e dai suoi collaboratori. - dichiara Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro - L’approccio omnicanale e gli investimenti in digitalizzazione e marketing posti in essere da Unieuro consentiranno un più rapido sviluppo delle attività siciliane e, di pari passo, dell’occupazione”.

L’acquisizione dei negozi Pistone porta a 13 i punti vendita diretti Unieuro in Sicilia e rappresenta un primo e strategico passo per arrivare a una copertura capillare dell’isola, anche considerando gli affiliati. Il rebranding verrà comunque completato nell’arco di poche settimane e celebrato con una campagna di comunicazione ad hoc. L’obiettivo dell’insegna è arrivare ad almeno 20 punti di vendita diretti nel medio-lungo termine. La prima apertura è prevista in primavera quando sarà aperto un negozio nel centro di Gela (Cl) non ancora presidiata direttamente. Il progetto è al momento in via di finalizzazione. Per sostenere i piani di crescita, Unieuro potrà contare sull’hub logistico di Carini: 10.000 mq a supporto della piattaforma centrale di Piacenza.

E’ nostra intenzione conservare le specificità dei negozi acquisiti in termini di servizio al cliente, rafforzandole con le nostre politiche omnicanali. – spiega Luigi Fusco, chief operations officer -Siamo persuasi che la squadra che ci lascia in eredità Pistone sia di ottimo livello”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome