Walmart cede a Shell lo scettro di azienda più grande del mondo

Retail

Naturalmente sono le compagnie petrolifere a balzare in testa per via dell'aumento dei prezzi petroliferi e collegati all'energia e anche se il business del petrolio è sempre un po' particolare. Il dato arriva dalla rituale classifica di Fortune Global 500, relativa alle 500 top aziende, che da sole rappresentano un fatturato complessivo di 29.500 miliardi di dollari con un aumento del 13,2% in più rispetto al 2010. Un tasso di crescita invidiabile considerato che rappresenta un valore medio di un gruppo di aziende che raccoglie le realtà più grandi al mondo e non necessariamente le più dinamiche.

Petrolio e energia i settori in evidenza come sempre
Ad ogni modo Shell ha superato lo scorso anno Walmart in termini di fatturato con 484 miliardi di dollari di vendite nel 2011 contro 447. Interessante notare che il fatturato di Shell rappresenta da solo il 20% un quarto del Pil italiano.
Walmart scivola addirittura al terzo posto e gli si pone davanti un altro petroliere, Exxon Mobil salito di una posizione, con quasi 453 miliardi dollari di fatturato. In tutto, 8 compagnie petrolifere e energetiche sono posizionate nella top 10, mentre 13 lo sono fra le prime 20.
Walmart rimane comunque la più grande fra le aziende di produzione e distribuzione. Carrefour, infatti, si colloca al 39° posto, Tesco al 59°, Nestlé al 71°, Metro 72°, Costco 78°, P&G 86° e Sony 87°. Si noti infine che il maggior incremento è firmato da Apple, con un guadagno di 56 posizioni, collocandosi al 55°.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome