Winelivery conquista cinque nuove città

Dopo aver avviato il servizio a Milano (nel 2016 dove è nato) e poi a Torino, Bologna, Firenze, Bergamo, Winelivery, il servizio di drink delivery che consente di ricevere a domicilio vini, birre e drink in meno di 30 minuti, è pronto ad entrare a Formentera (in edizione speciale per l’estate), Roma, Napoli, Catania e Prato.

Si prevede inoltre che entro fine 2019 saranno almeno 15 le città che potranno ordinare vino e drink attraverso l’app di Winelivery. L’eCommerce guarda con interesse anche ai mercati esteri.

L’azienda nasce dall’idea di Andrea Antinori e Francesco Magro, che hanno importato in Italia il mercato della Drink Delivery, industry che, oltreoceano, raccoglie da anni grandi successi. Oggi conta più di 20 persone impiegate e quasi 200 riders, e in soli tre anni ha raggiunto quota 550 soci. L’ultimo bilancio di Winelivery evidenzia una crescita dei ricavi del 600% (lo stesso tasso di crescita dell’anno precedente), con un incremento di ordini che ha permesso di passare dalle 2.500 bottiglie del 2016 alle 130.000 attese al termine del 2019.

Lo scorso 20 giugno, la startup è stata presentata nel programma Elite di Borsa Italiana, riconoscimento seguito dall’ingresso nel progetto EndevorX, il programma di Endeavor Italia per supportare futuri imprenditori "ad alto potenziale", dedicato quest'anno alle startup che operano nell'ambito Lifestyle.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome