Conad Sicilia propone BuoniCuore, i frollini dei detenuti

BuoniCuore

I biscotti sfornati dal biscottificio del carcere minorile di Palermo saranno disponibili sugli scaffali dei supermercati Conad in Sicilia. I prodotti sono il risultato del progetto Cotti in fragranza, un laboratorio per la preparazione di prodotti da forno, gestito dalla cooperativa sociale Rigenerazioni onlus, sposato dalla realtà distributiva siciliana, promosso e sostenuto dall’Istituto Penale per i Minorenni di Palermo, Opera Don Calabria, Associazione nazionale Magistrati e Fondazione San Zeno.

I detenuti realizzano Buonicuore, frollino secco al mandarino, raccolto in terreni confiscati alla mafia a Ciaculli e realizzato con materie prime quali la farina Maiorca Bio molita a pietra, lo zucchero integrale di canna Muscovado, il lievito biologico, burro e latte a km 0.

Inclusione sociale. Tra gli obiettivi dell’iniziativa c’è l’inclusione socio-lavorativa dei giovani del Malaspina che, previa formazione, potranno diventare lavoratori specializzati ed autonomi, anche al di fuori del percorso detentivo. Grazie alla commercializzazione dei biscotti sugli scaffali della grande distribuzione, la cooperativa spera di poter aprire un laboratorio all'esterno del carcere Malaspina per garantire un futuro ai ragazzi non appena finiranno di scontare la pena.

Gli obiettivi. Inizialmente i dolci sfornati dal biscottificio del carcere minorile palermitano, come spiega Lucia Lauro, una delle coordinatrici del progetto, “saranno venduti in 11 punti di vendita a marchio Conad di Palermo”, con l’obiettivo di “aumentare la produzione per poter allargare la rete di vendita”.

"Siamo una cooperativa di soci imprenditori fortemente radicati nel territorio - commenta Natale Lia, direttore Il-dg-di-Sicilconad-Mercurio-Natale-Liagenerale di Conad Sicilia – e vogliamo essere un’impresa socialmente responsabile che contribuisce in maniera significativa alla crescita della comunità. Questa collaborazione ci consente di concertare e articolare una serie di azioni che vanno oltre la semplice promozione di prodotti tipici, sostenendo direttamente la crescita di una cooperativa sociale che nasce in un carcere minorile e che si sta prodigando per il futuro di tanti ragazzi".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here