Fiorfood Torino: video tour

Lo scorso dicembre ha aperto a Torino, in Galleria San Federico, luoghi storico della città, Fiorfood  il  primo concept store di Coop, fortemente voluto da Nova Coop8 le vetrine,  4 gli ingressi e due i piani a due passi da Via Roma per una superficie totale di 1.300 mq, aperto tutti i giorni dalle 8,00 alle 23,00 al pubblico. LOGO FIORFOOD NOVACOOP



“Nova Coop ha colto la sfida, anche economica, che questa iniziativa racchiude in sé. Prendersi cura di un luogo così carico di storia e significato e ridargli vita attraverso un Concept Store innovativo”, precisa Ernesto Dalle Rive, presidente do Nova Coop, che nel video spiega dettagli dello store, la sua filosofia, il possibile sviluppo e le ambizioni della cooperative piemontese per il prossimo futuro.

Un nuovo modello di negozio. L'offerta della struttura comprende diverse funzioni: c'è il caffè Fiorfiore, il Bistrot e il Ristorante  entrambi by la Credenza e il Fiorshop,  il negozio su due piani con  più di 2500 prodotti di qualità  Coop in vendita per lo più a marchio FiorFiore ma con una presenza intensa di tutte le altre linee a marchio di Coop (Coop. Bensì, ViviVerde, ecc) unite a prodotti di valorizzazione del territorio. fiorfood

Al secondo  piano. Di impatto, il reparto enoteca, con moderni dispenser che permettono di poter spillare il vino direttamente dalla bottiglia al bicchiere che condivide lo spazio insieme a Librerie Coop con il Bookrepublic direttamente da Expo 2015 e la disponibilità di un catalogo digitale (oltre alle versioni cartacee). Di seguito Spazio Lux, una zona luminosa e ampia che recupera l'anima cinematografica dello spazio (un tempo occupato dal Cinema Lux) con un grande video-wall, pronto per eventi e incontri.

L'importanza del team. Fiorfood nasce dallo sviluppo dei lavori del team: è un progetto pilota, guidato da Giorgio Agosto, dirigente Rete Super di Nova Coop,  al quale hanno partecipato, oltre alla collaborazione con Coop Italia, Ancc e INRES,  rappresentanti di tutte le direzioni della cooperativa. Alla definizione del progetto, a livello architettonico, ha collaborato Paolo Lucchetta, RetailDesign.libreria fiorfood

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome