Gelati d’impulso, il pdv valorizza l’appeal dell’offerta

Mercato gelati

Dopo aver ampliato il reparto surgelati, aver allargato gli spazi riservati al gelato, averlo destagionalizzato proponendolo tutto l’anno, da qualche anno si assiste al tentativo dei produttori del settore di stimolare gli acquisti d’impulso. L’offerta si è così andata arricchendo, anno dopo anno, ed è quindi sempre vivace e dinamica, come del resto l’intero settore. Di conseguenza, oltre a vaschette, confezioni multipack o torte acquistabili nei grandi banchi freezer, all’interno dei pdv sono comparsi anche stecchi, coni, biscotti, coppe, ghiaccioli e iced snack in confezione monoporzione. Anche l’esposizione ovviamente è cambiata: questi prodotti si trovano in mini-frigo, di solito posizionati in testata di gondola o alla barriera casse, mentre in Francia le coppette vengono anche evidenziate in speciali espositori automatici verticali a risalita.


Allegati

Gelati d’impulso, il pdv valorizza l’appeal dell’offerta
Gdoweek 477 | 13 aprile 2009 | di Manuela Soressi |

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here